VIDEO: si apre un idrante durante Matera-Casertana, parte l’ironia del web. I tifosi del Lecce…

Il video che spopola sul web.

Commenta per primo!

Episodio abbastanza singolare quello capitato sul campo del Franco Salerno, tra le cui mura si è disputato domenica pomeriggio il match tra Matera e Casertana. Nei minuti finali dell’incontro terminato 2-1 in favore dei lucani (reti di Mancosu [C] – fratello di Matteo, attaccante del Carpi -, Infantino su rig. [M] e Tomi [M]) si è aperto un idrante dell’impianto di irrigazione programmato per le 19.20. Vano il tentativo di chiusura ad opera del n.8 del Matera, Gaetano Iannini.

Guarda: VIDEO, Ischia-Catania 2-0 highlights: gli etnei cadono e la classifica non sorride

L’accaduto ha scatenato l’ironia del web, specialmente degli utenti di fede leccese. Per quale motivo? Pochi giorni fa, durante la sfida Casertana-Lecce (duello abbastanza aspro, data la nota rivalità tra i due club), l’assistente del direttore di gara (Meozzi di Empoli) è stato costretto a non proseguire l’incontro a causa di un infortunio muscolare.
Così, come previsto dal regolamento, Casertana-Lecce è proseguita con gli assistenti ‘di parte‘ (non è prevista la presenza di un quarto uomo in Lega Pro), individuati tra i dirigenti di Casertana e Lecce. Una funzione necessaria per il regolare svolgimento della gara, ma del tutto formale, perché l’arbitro può sovvertire ogni decisione presa dagli assistenti, decidendo in maniera autonoma anche in merito alle rimesse laterali e ai fuorigioco. La Casertana ha quindi esposto ricorso chiedendo la vittoria a tavolino e quindi i 3 punti (l’illecito sportivo commesso dal Lecce sarebbe stato quello di sostituire uno dei due assistenti degli arbitri con Giovanni Fasano, magazziniere del Lecce, che in realtà non sarebbe un tesserato ma un collaboratore). Il ricorso dei campani verrà quasi certamente respinto, suscitando l’ilarità dei sostenitori leccesi che sui social network, da qualche ora ormai, consigliano ai falchetti beffardamente di presentare un nuovo esposto alla Giustizia Sportiva della Lega Pro per chiedere la ripetzione del match disputato e perso contro il Matera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy