VIDEO Paul Baccaglini show con Caressa: “Palermo ‘cool’ come i NY Yankees”. Zazzaroni: “Per me i soldi non ce li ha”

Paul Baccaglini interviene nella trasmissione condotta da Fabio Caressa: “Voglio fare del Palermo una squadra ‘cool’, come i New York Yankees. Ranieri in rosa? Forse Massimo”. Zazzaroni pochi minuti dopo: “Secondo me i soldi non ci stanno”. Ecco il video.

1 Commento

Se volete, posso disannunciare io il pezzo!“.

Avendo importanti trascorsi in radio, non poteva che cominciare così l’intervento a Deejay Football Club per Paul Baccaglini che, intervistato da Caressa e Zazzaroni, ha illustrato i suoi progetti futuri. “Cosa farò col Palermo? Innanzitutto devo ringraziarla, Caressa, perché Lei in tempi non sospetti disse una cosa molto bella, tra l’altro con una sorta di parallelismo con Mark Zuckerberg (approfondisci qui). Mi fa piacere ringraziarla pubblicamente…”.

“E allora, innanzitutto, diamoci se possibile del tu“, controbatte Caressa.

“Palermo la sto conoscendo bene e mi sta dando quelle conferme che avevo immaginato – riprende il filo del discorso l’ex Iena -. La piazza ama la squadra e le istituzioni sono pronte ad accettare il nostro progetto. Quindi alla domanda ‘cosa vorrò fare del Palermo?’ rispondo che vogliamo che diventi un brand internazionale e per fare questo bisogna costruire lo stadio e anche ottenere risultati in campo, perché è calcio e non politica. Io dico che nulla si inventa e tutto si copia: in America sono bravi a scollegare il progetto del marchio dai risultati sportivi, per cui i New York Yankees comunque sono fighi, sia se vincono la World Series, ma anche se non la vincono. Siccome Palermo è una città che ha davvero tante cose, se noi facciamo vedere che è una città… ‘cool’, trarremo vantaggi.

“I giocatori – prosegue Baccaglinimi hanno accolto bene: nella vita il rispetto, la fiducia e l’amore si guadagnano giorno dopo giorno. Io non posso andare nello spogliatoio e dire ‘Un-due-tre, ragazzi sono arrivato, adesso fatemi l’inchino’. Ma proprio perché sono più giovane, possiamo parlare la stessa lingua, appartenendo alla generazione analoga“.

Lopez – ironizza Caressati avrà detto ‘Grazie’…”

“Beh – sorride il nuovo presidente del Palermo cogliendo il riferimento all’indole di Zamparini di cacciare facilmente gli allenatori -. Io parlo portoghese, lui spagnolo. Tra noi parliamo una lingua incomprensibile (ride, ndr). Lopez ha due palle gigantesche, è una persona molto preparata. Qualcuno ha detto che sono in trattativa con Ranieri…”.

“Forse Massimo Ranieri!”, si intromette Zazzaroni.

“Rose rosa per te ho comprato stasera!”, canta Caressa.

Rientrati in diretta, Zazzaroni legge un messaggio: “Un utente ci chiede il motivo per cui a Baccaglini non abbiamo chiesto dove ha preso i soldi per il Palermo…”.

“Non è che noi facciamo di professione il giudice…”, risponde Caressa.

“Per me lì i soldi non ci sono, ma questo è un altro discorso. Spero che ci siano per il Palermo”, conclude Zazzaroni.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. sandro - 4 mesi fa

    Dio mio come siamo caduti in basso, credo fermamente che Palermo ed i suoi tifosi non meritano questa “farsa” …sento ancora nelle mie orecchie Don Abbondio che dice ” Baccaglini chi era costui “, solo il mercenario puo’ tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy