VIDEO, la lettera di Zamparini ai tifosi del Palermo dopo la rottura con Baccaglini

Il patron del Palermo ha scritto una lettera ai tifosi rosanero in cui spiega i motivi che lo hanno portato a interrompere la trattativa con Baccaglini. (VIDEO)

29 commenti

Stanotte non ho dormito. Dopo tutto ciò che è accaduto, sento la necessità di dire quello che penso come uomo e come imprenditore. È veramente sconcertante come la stampa descriva una persona di 76 anni, che vuole fermamente da tempo, anche se con grande rammarico, lasciare il calcio.

Una persona che ha dato non solo il proprio patrimonio, ma soprattutto il proprio cuore per i colori rosanero e che oggi viene dipinta come un bimbo capriccioso. La proposta del legale di Paul Baccaglini e soci (Integritas Capital) in mio possesso, che sono pronto a mostrare, contiene un’offerta ridicola in quanto (malgrado la valutazione economica iniziale si avvicini a quella reale), viene proposto il pagamento di una somma inferiore in 4 anni, senza previsione di investimenti futuri nel Palermo, né garanzie di solvibilità.

Nell’accordo siglato fra Paul Baccaglini e soci e Zamparini il 24/2/17, accordo che ha portato alla nomina a presidente di Baccaglini, a pag 1 punto 3 si stabiliva:

PAUL BACCAGLINI IN QUALITÀ DI SOCIO FONDATORE ED ESECUTIVO DI INTEGRITAS CAPITAL LIMITED È INTERESSATO A FINANZIARE SIA LA ACQUISIZIONE DEL 100% delle azioni del Palermo Calcio, sia la costruzione dei nuovi impianti sportivi (lo stadio ed il centro sportivo).

A pag 2 punto 5 si legge:

NELLA IMPROBABILE EVENTUALITÀ CHE PAUL BACCAGLINI NON ONORASSE IL PAGAMENTO DEI FONDI CONCORDATI AL PUNTO 2 ENTRO LA DATA STABILITA (30/4/17), PAUL BACCAGLINI SI IMPEGNA A RASSEGNARE LE DIMISSIONI DA PRESIDENTE, A MENO DI ACCORDI DIVERSI SIGLATI IN FORMA  SCRITTA DALLE DUE PARTI.

ORBENE: nessun accordo scritto di proroga è stato siglato, né io ho fatto pressioni per questo impegno disatteso, ed ho aspettato con pazienza l’arrivo dei fondi promessi, di cui nel frattempo si era persa traccia. È chiaro da sempre che la società verrà ceduta a chi garantisca la continuità di gestione ad un livello adeguato alla importanza del club.

È chiaro che io ritenevo Paul Baccaglini ed Integritas credibili in base alle informazioni prese dai miei legali. E’ chiaro che sino ad oggi sono state spese da Baccaglini tante parole e promesse. Nella proposta fatta ieri sera, invece, in totale spregio di quanto sottoscritto il 24/2/2017 e valido sotto il profilo legale, non si parla affatto del finanziamento necessario allo sviluppo del club né a quello relativo agli impianti sportivi.

Negli accordi di febbraio si parlava di 150 milioni di euro, dei quali 40 nel club e 110 per gli impianti sportivi. Malgrado quello che dice la stampa odierna, ieri l’accordo non è stato concluso non per la valutazione del valore del club, ma perché mancano tutti gli altri presupposti di garanzia per i tifosi e la città.

Apprezzo l’intervento del sindaco Orlando, e mi metto a sua disposizione invitandolo a fare da garante di una operazione trasparente a tutela della città, rimettendo alla sua attenzione tutti i documenti necessari in mie mani. Avrò bisogno della sua vicinanza, controllo e consiglio, anche per eventuali futuri interlocutori. Malgrado tutto quanto, malgrado un gruppo di persone chieda la mia uscita, sono costretto, per amore e competenza, a proseguire il lavoro necessario alle strutture del club per ritornare in serie A.

Penso con soddisfazione di aver trovato le persone giuste per ripartire, penso che abbandonare la società a se stessa sarebbe un delitto nei confronti della città di cui sono con orgoglio cittadino onorario: se lasciassi nelle mani di gente senza competenza sarebbe la rovina. Mi dispiace che quella frangia di tifosi che mi contesta non mi conosca affatto come persona: io voglio bene anche a loro; anche loro sono tifosi, nonostante io detesti la violenza anche verbale. Sono sempre a loro disposizione quando vogliono per un confronto leale.

Mi stanno avvicinando altri interlocutori, ma l’immagine di contestazione non viene capita e li allontana: Palermo non è quella delle parolacce e degli insulti. Palermo è di quella tifoseria di cui andavo orgoglioso, una delle più civili e rispettose d’Italia.

Conservo ancora la lettera del Presidente della Sampdoria Garrone che, in occasione di una partita decisiva per la qualificazione in Champions League a Palermo, si complimentò per la gentilezza e cortesia dimostrata nell’accoglienza dei suoi tifosi. Quella è la tifoseria di cui andavo fiero, quella è l’immagine che ho conosciuto della Palermo vera.

Scusate il mio sfogo, ma penso serva chiarezza. Ed io sono un uomo trasparente che, per questo, può ad alcuni dare fastidio.

Con affetto. 

Grazie Palermo di esistere. Grazie per avermi sopportato come Presidente. Vi voglio bene.       

  

Maurizio Zamparini 

29 commenti

29 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvatore Lima - 3 mesi fa

    adesso la letterina ai tifosi per continuare ancora la telenovela. Patetico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Filippo Tumminia - 3 mesi fa

    Per coerenza tutti quei tifosi che non lo volevano più non dovrebbero andare allo stadio ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Licio Trifirò - 3 mesi fa

    Ancora c’è chi gli crede e lo sostiene? Vi piace stare a 90°

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mario Scalia - 3 mesi fa

    La cosa più triste è che i palermitani ti permettono di usare i colori ROSANERO per le tue porcate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Francesco Benfy - 3 mesi fa

    “Mi stanno avvicinando altri interlocutori, ma l’immagine di contestazione non viene capita e li allontana” questa parte è la più tragi-comica. Dimostra che ci crede tutti zulù con l’anello al naso. Tutti deficienti a Palermo secondo questo “signore”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Elio Munì - 3 mesi fa

    Al posto di sparire Zamparini,non potrebbero sparire pseudo tifosi che tramano x far scomparire Palermo dal mondo del calcio!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giovanni Guttilla - 3 mesi fa

    IO VOGLIO CREDERCI A ZAMPARINI CHE CIRIPOTERTERA SUBITO IN SERIE AAAAAAAA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Angelo Milazzo - 3 mesi fa

    Vattinniiii

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Leonardo Lunetto - 3 mesi fa

    “Vi voglio bene” MZ

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Marco Patania - 3 mesi fa

    Più falso dei soldi del monopoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Angela Carlino - 3 mesi fa

    Ma lui non è quello che era stanco del calcio che voleva uscire dal calcio e che avrebbe regalato la società al primo che gliela avesse richiesta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Davide Cataldo - 3 mesi fa

    Ripeterò sempre che la tifoseria del palermo, fa schifo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Stefano Ralli - 3 mesi fa

    Tifosi accattoni ma quanto vi piace farvi prendere per il culo da Zamparini ? 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toni Mabbut - 3 mesi fa

      ciao strisciato 😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Pietro Cascio - 3 mesi fa

    Porta il Palermo qua..portalo la… ma di che parlate.. lui ha fatto solo uno sbaglio..non dire chiaramente che le sue ultime scelte societarie sono state scellerate (magari dettate dalla crisi economica del gruppo), che la sua megalomania e arroganza ha compromesso la permanenza del club in serie A e che .. allo stato dell’arte .. avrebbe potuto garantire solamente una serie B.. o altro.. in attesa di un compratore serio che potesse scongiurare il fallimento societario .. bastava solo questo: la chiarezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Benedetto Forte - 3 mesi fa

    Questo grande imprenditore Zamparini dovremmo tutti ringrazia rlo ha vita x tutto quello che a fatto in 15 anni a Palermo non dimenticatelo mai prima di lui la serie a la vedevamo con il binocolo.grazie zamparini e portacci di nuovo in a.come merita di stare il palermo calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carmelo Pesco - 3 mesi fa

      Non ci posso credere….accura ai papuli na lingnua

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Antonio Amuso - 3 mesi fa

    È peggio di un incantatore di serpenti! Vuoi essere credibile ? Bene … allora pubblicamente dicci che caccerei curkovic è tutta la banda di slavi spacciati X giocatori, chiedi scusa altrimenti sparisci da Palermo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Vincenzo Guarnera - 3 mesi fa

    Veramente commovente….infatti negli ultimi anni non ti riconosciamo più….basta guardare i disastri….anche i finti acquirenti . Prima gli arabi…poi i russi poi cinesi dopo gli americani…chi ti crede più?? Purtroppo troppe chiacchiere…hai offeso i nostri colori che amiamo tanto .Adesso dici un’altra fesseria di riportare Palermo in A.. con quale squadra…??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carmelo Pesco - 3 mesi fa

      Ed i messicani??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Vincenzo Guarnera - 3 mesi fa

      Scusami…mi è sfuggito…dopo tante chiacciere…poi va a finire che si va in confusione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Maurizio Martines - 3 mesi fa

    Vatttene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Aldo Cerro - 3 mesi fa

    Commovente dichiarazione…quasi quasi sono portato a credergli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Aldo Cerro - 3 mesi fa

    Commovente dichiarazione…quasi quasi sono portato a credergli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Mauro Cordova - 3 mesi fa

    Per me può pure rimanere al comando, ma basta che ci riporti in A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Fai quello che ti pare… ma vattene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Giovanni Caruso - 3 mesi fa

    Forza Palermo.. ritorniamo in A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Onofrio Terranova - 3 mesi fa

    Porta il Palermo in alto e forse ti crederò

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Francesco Lo Grasso - 3 mesi fa

    Speriamo che ai capito gli errori che ai fatto è ricominci a lavorare seriamente per il resto la tifoseria sosterrà sempre i suoi colori

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy