VIDEO intervista a Toni Sunjic: “Purtroppo le cose a Palermo non vanno bene, vorrei giocare di più”

Dal ritiro della Bosnia parla il difensore portato a Palermo da Zamparini su consiglio di Curkovic. Toni Sunjic: “Purtroppo le cose in rosanero non vanno per il meglio e io vorrei giocare di più”. Il video

Commenta per primo!

Insieme a Mato Jajalo, si trova attualmente in Bosnia per rispondere alla convocazione del suo commissario tecnico, Mehmed Bazdarevic, in vista del match qualificazione contro Gibilterra e dell’amichevole di martedì 28 marzo contro l’Albania.

Toni Sunjic, difensore classe ’88, ha alle spalle ben 25 presenze con la maglia della Nazionale della Bosnia, ma appena quattro partite (per un totale di una quarantina di minuti) con il Palermo, club in cui si è trasferito in prestito nel mese di gennaio (aveva rotto con lo Stoccarda). “Purtroppo – ha raccontato ieri Sunjic alla stampa locale -, le cose con il mio club (il Palermo, ndr) non stanno andando come avrei voluto. Sì, mi sento bene e apprezzo il lavoro dell’allenatore, ma vorrei giocare di più. Spero che il trend cambi quanto prima e che occuperò sempre di meno la panchina. Tornando alla Nazionale – prosegue il calciatore portato in Italia da Davor Curkovic, consulente personale di Zamparinidevo ammettere che stiamo preparando al meglio e con entusiasmo la sfida dello Stadion Bilino Polje di Zenica contro Gibilterra. Sì, ci sono delle problematiche in difesa che dobbiamo risolvere, ma la nostra fortuna è che affronteremo un avversario maggiormente alla nostra portata e non dovremmo incontrare chissà quali difficoltà. La partita che poi ci interesserà vincere a tutti i costi sarà quella contro la Grecia del 9 giugno”.

LEGGI ANCHE:

Roland Sallai: “Palermo, è solo l’inizio. Firmare coi rosa scelta azzeccata”

Ivaylo Chochev: “Vi racconto il mio più grande successo, fino a 15 anni giocavo solo a basket”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy