Venezia, Fabiano: “Palermo costruito per la A ma noi potremmo colpirlo così…”

Venezia, Fabiano: “Palermo costruito per la A ma noi potremmo colpirlo così…”

Le parole di Gianni Fabiano, giocatore del Venezia, in vista della sfida di venerdì contro il Palermo

Gianni Fabiano, centrocampista del Venezia, ha rilasciato un’intervista al portale trivenetogoal.it in vista della sfida d’alta quota contro il Palermo. Qui di seguito le sue dichiarazioni.

IMPIEGO:Rispetto all’inizio, infatti, sono riuscito a giocare di più. Io ho sempre lavorato bene, ho sempre cercato di dare il massimo per arrivare a questo punto. Il mister probabilmente, ha voluto più vivacità e, ogni tanto, mi ha inserito anche a partita in corso, mentre in alcuni casi ho giocato sin dall’inizio del match. Bene così, forse con i campi meno pesanti rispetto all’inverno si possono sfruttare meglio le mie caratteristiche e quindi sono riuscito a giocare un po’ di più. Inoltre, il mister mi ha fatto giocare anche come trequartista, posizione nella quale sono più abituato. Sono contento di come stiamo andando, di quello che sto facendo e, comunque, quando si è chiamati in causa bisogna rispondere”. 

PARTITA COL NOVARA:“E’ stato indubbiamente un match positivo ed importante, perché per noi contava il fatto di ottenere punti, dal momento che ne abbiamo persi in trasferta, negli ultimi minuti in particolare, poi abbiamo fatto un passo falso in casa contro il Brescia, incontro che a mio avviso non meritavamo di perdere, inoltre il Novara era una delle squadre che all’andata ci avevano battuti in casa. Quindi, per noi era importante, come dicevo, cercare di fare punti. Ne è uscita una bella vittoria: anche se all’inizio siamo andati in svantaggio, con un tiro un po’ sfortunato, poi siamo riusciti a reagire, facendo tre goal fuori casa. Il mister ha scelto di cambiare parecchi giocatori, quindi secondo me sono arrivati segnali importanti e positivi per tutti. Adesso manca poco, siamo lì, abbiamo confermato di poterci stare bene ed ora speriamo di rimanere dentro e stare più in alto possibile. In casa, inoltre, lo si è visto rispetto all’inizio del campionato, siamo cresciuti”.

PALERMO –  “Sono tutte gare difficili, questa in particolare si preannuncia bella ed importante, perché sarà contro una squadra che è stata costruita per andare in serie A, e mi sorprende anzi un po’ la situazione che ha in classifica, ma la serie B è anche questa, ogni incontro è complicato. E comunque, noi ci troviamo in un buono stato di salute, giochiamo in casa nostra, nelle ultime partite abbiamo fatto benissimo fra le mura amiche. La squadra si sta esprimendo bene insomma. Per noi sarà importante proseguire il nostro cammino, e se riuscissimo a vincere quella partita sarebbe un ulteriore passo in avanti verso i playoff. E’ un sogno veramente importante per noi e ce la metteremo tutta. Anche loro però sono in piena corsa, loro sanno come noi che venerdì ci sarà un match importante, e poi verso la fine del campionato ogni match lo senti come decisivo. Però, il fatto che loro verranno qui per giocarsela, per fare la partita, paradossalmente potrebbe andarci bene, nel senso che in campo potrebbero crearsi spazi a nostro favore per poter attaccare in profondità. Ma bisognerà fare una gara molto accorta ed attenta perché loro, oltre al collettivo, hanno anche singoli elementi di valore “.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy