Pres. Udinese: “Non era semplice battere il Palermo”

Pres. Udinese: “Non era semplice battere il Palermo”

Parla il presidente dell’Udinese, Franco Soldati: ecco le sue dichiarazioni sul match vinto contro il Palermo.

7 commenti

Due giorni dopo la vittoria maturata tra le mura amiche contro il Palermo, in casa Udinese parla il presidente, Franco Soldati.

“Non era una partita semplice. Per il Palermo la gara della Dacia Arena era decisiva in chiave salvezza. Eppure, grazie alle nostre individualità abbiamo fatto la differenza – ha detto a Tuttomercatoweb -. Zapata ha detto che resterebbe molto volentieri anche la prossima stagione? Molto dipenderà dal Napoli. Ci fa molto piacere che si trovi bene qui, è un aspetto che curiamo molto. I nostri giocatori li assecondiamo e li accudiamo. Tornando alla domanda principale: Gino Pozzo farà le sue valutazioni, ma oltre al Napoli ce da fare i conti con diversi club stranieri interessati”, ha aggiunto Soldati che poi si è espresso in merito a Delneri: “E’ anche grazie a lui se tutti questi giovani stanno emergendo – ha aggiunto -. Obiettivi per la prossima estate? Vendere il meno possibile, capire se ci sono i margini per trattenere Duvan Zapata e qualche acquisto mirato”.

Prima la chiamata a Curkovic, poi quella a Di Marzio: Zamparini voleva Ballardini, Baccaglini infuriato

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesco Ruffino - 5 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Catalano - 5 mesi fa

    No, infatti: serviva scendere in campo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marcello Papadia - 5 mesi fa

    Infatti era ed è stato più che semplice

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Samuele Martorana - 5 mesi fa

    Ma se fra un pò ci batteva anke la primavera!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Lucio Porrazzo - 5 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pippo Lo Cascio - 5 mesi fa

    La storia dice che ricambieremo la cortesia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giovanni Santamarina - 5 mesi fa

    Ha ragione, da quando il breeeeend ha raggiunto con sheeeeeriiiing l’impatto devastante sui mercati azionari planetari… Era difficile battere la squadra….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy