Pizzul: “Palermo di Zamparini ha organico migliore delle altre derelitte. Udinese, non è ancora fatta”

Pizzul: “Palermo di Zamparini ha organico migliore delle altre derelitte. Udinese, non è ancora fatta”

Il parere del noto telecronista sportivo originario di Gorizia.

2 commenti

“Il campionato a tre turni dalla fine lascia impregiudicate parecchie cosucce relative alla retrocessione. In quest’ultima faccenda resta ancora coinvolta l’Udinese che sperava di essersi tirata fuori da quel ginepraio dopo la vittoria sul Napoli e che invece verifica che di punti ne servono ancora”.

Questo il parere espresso da Bruno Pizzul, noto telecronista sportivo, attraverso le colonne del Messaggero Veneto. “Mettere assieme tre o, meglio, quattro punti non assume il sapore di impresa impossibile, ma si sa che, giocando, diventa tutto terribilmente difficile, soprattutto quando si inseguono risultati da ottenere a ogni costo – scrive Pizzul che reputa ancora ‘in pericolo’ i friulani (qui la classifica aggiornata) -. La gara con il Torino del prossimo week-end assume naturalmente importanza fondamentale, sbagliarla significherebbe davvero riaprire scenari rabbrividenti in prospettiva. Va detto che la situazione è delicata ma non drammatica, a meno che non si combini qualche altro pasticcio da qui in avanti, perché l’Udinese ha sei punti di vantaggio sul Palermo, otto sul Frosinone, il Verona è ormai fuori e il bravissimo Carpi è risalito a tre soli punti dai bianconeri e ora sarebbe salvo. Anche sbirciando il calendario, vien da pensare che per l’Udinese, a parte il Carpi che giocherà l’ultima gara proprio al Friuli, l’avversario più pericoloso sia il Palermo (Sampdoria e Verona in casa, Fiorentina in trasferta) mentre il Frosinone se la vedrà con Milan, Sassuolo e Napoli. Oltre tutto la squadra di Zamparini ha organico di maggior qualità rispetto alle altre derelitte.

Pres. Frosinone, Stirpe: “Adirò le vie legali nei confronti di Zamparini. Il ricavato andrà in beneficenza”

Palermo: Zamparini non ci sta, polemiche e querele in arrivo nel finale di stagione

Foto, Riforma Melandri: ecco come verranno distribuiti i milioni delle pay tv. Il Palermo…

Libero e il paracadute delle retrocesse: “Zamparini vuole andare in B”. Infografica

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. cisco2000.lod_657 - 9 mesi fa

    Credo che il sig. Zamparini abbia anche bisogno di un piccolo sforzo di memoria. Primo: se pensa che il Carpi, in questo campionato, sia stato favorito vorrei ricordare allo stesso che all’inizio del campionato ci fu un vero e proprio sfogo da parte del Ds del Carpi (qualche esempio: il rigore con l’Inter, il pareggio di Palermo, di cui dopo parlerò, la “murata da volley di Bernardeschi in area della Fiorentina ed altri rigori non concessi).
    Secondo: il pareggio del Palermo nella partita di andata al 91′ con un eclatante fallo sul difensore del Carpi che stava intervenendo, caro sig. Zamparini, dove lo mettiamo??? Si vada a rivedere la partita Palermo-Carpi e poi decida se era il caso di fare tutto questo casino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filipponucci_56 - 9 mesi fa

      Non si possono paragonare situazioni in partite giocate durante l’arco del campionato, anche parecchi mesi fa, con la scandalosa partita Carpi – Empoli della scorsa settimana, siamo a poche partite dalla fine e si giocano le ultime carte per la salvezza Carpi,Palermo,Frosinone ed anche Udinese. Mi viene un dubbio, forse mi sbaglierò, che tu non sia un tifoso del Palermo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy