Iachini: “Mio futuro? Mi fermerò a Udine per parlarne. Cessioni? Non per forza via sia Dybala che Vazquez. E su Chochev…”

Iachini: “Mio futuro? Mi fermerò a Udine per parlarne. Cessioni? Non per forza via sia Dybala che Vazquez. E su Chochev…”

Alla vigilia del match contro l’Udinese, il tecnico del Palermo, Beppe Iachini, ha incontrato i giornalisti presso la sala stampa dello stadio ‘Renzo Barbera’. Diversi i temi affrontati dal mister.

Commenta per primo!

Alla vigilia del match contro l’Udinese, il tecnico del Palermo, Beppe Iachini, ha incontrato i giornalisti presso la sala stampa dello stadio ‘Renzo Barbera’. Diversi i temi affrontati dal mister marchigiano: dalla flessione in campionato dei rosanero, al suo futuro. Passando per le cessione cui dovrà far fronte il club in estate. “Mio futuro? Mi fermerò a Udine e vista l’occasione avrò modo di parlare di futuro col patron, ma prima della fine del campionato devono passare due mesi intensi. Intanto dobbiamo portare a compimento questa stagione che, per larghi tratti, ci ha visti protagonisti. Per adesso da allenatore devo continuare a lavorare sui calciatori che ho sebbene so che qualcuno andrà via – le parole di Iachini raccolte da Mediagol.it -. Cessioni? Vedremo gli sviluppi, non è detto che vadano sia Dybala che Vazquez, dato che la volontà è far bene anche in prospettiva futura. Zamparini vorrebbe trattenere tutti – aggiunge -. Chochev per Barreto? Siamo contenti del lavoro di questi ragazzi, in A non ti salvi se sbagli un metro e sotto questo aspetto deve migliorare molto il bulgaro: solo con il lavoro e con il tempo potrà essere un giocatore capace di darci una mano, ricordiamoci che lui, così come altri, sono stati convocati in nazionale maggiore. Può far il ruolo di Barreto, si sa inserire ma la differenza è l’esperienza di Barreto e la giovane età del bulgaro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy