Armero si discolpa: “Chi mi conosce sa che persona sono, non è accaduto nulla di anormale”

Armero si discolpa: “Chi mi conosce sa che persona sono, non è accaduto nulla di anormale”

L’esterno dell’Udinese: “Le critiche mosse da chi non conosce la verità, fanno male. Adesso sono molto felice di vedere la mia famiglia”.

Commenta per primo!

Attraverso il proprio account Instagram, l’esterno dell’Udinese, Pablo Armero, ha voluto rompere il silenzio, dopo essere stato arrestato e rilasciato su cauzione per violenza domestica qualche giorno fa.

Il calciatore colombiano – accusato di atti violenti nei confronti della madre dei suoi figli – verrà processato in Florida. “La mia famiglia e tutte le persone che mi conoscono, sanno che io sono un uomo di Dio e che tutto era più che normale, perché le cose non sono andate come è stato detto. Ma questa è la vita e si deve pensare sempre positivo – ha scritto Armero -. Io sono un uomo di fede e tutti sanno che sono una grande persona. Le critiche mosse da chi non conosce la verità, fanno male. Adesso sono molto felice di vedere la mia famiglia: loro sono le uniche persone che mi conoscono veramente e mi sostengono sempre. Grazie, chiedo scusa a tutte le persone colpite da questa vicenda”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy