Armero si discolpa: “Chi mi conosce sa che persona sono, non è accaduto nulla di anormale”

Armero si discolpa: “Chi mi conosce sa che persona sono, non è accaduto nulla di anormale”

L’esterno dell’Udinese: “Le critiche mosse da chi non conosce la verità, fanno male. Adesso sono molto felice di vedere la mia famiglia”.

di Mediagol40, @Mediagol

Attraverso il proprio account Instagram, l’esterno dell’Udinese, Pablo Armero, ha voluto rompere il silenzio, dopo essere stato arrestato e rilasciato su cauzione per violenza domestica qualche giorno fa.

Il calciatore colombiano – accusato di atti violenti nei confronti della madre dei suoi figli – verrà processato in Florida. “La mia famiglia e tutte le persone che mi conoscono, sanno che io sono un uomo di Dio e che tutto era più che normale, perché le cose non sono andate come è stato detto. Ma questa è la vita e si deve pensare sempre positivo – ha scritto Armero -. Io sono un uomo di fede e tutti sanno che sono una grande persona. Le critiche mosse da chi non conosce la verità, fanno male. Adesso sono molto felice di vedere la mia famiglia: loro sono le uniche persone che mi conoscono veramente e mi sostengono sempre. Grazie, chiedo scusa a tutte le persone colpite da questa vicenda”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy