Serie B: buona la seconda per Cosmi, il Trapani ferma la corsa del Bologna

Serie B: buona la seconda per Cosmi, il Trapani ferma la corsa del Bologna

TRAPANI: Doveva essere la gara più interessante della 32esima giornata di campionato e lo è stata. Trapani-Bologna, è stata questo e tanto altro. È stata la seconda gara.

Commenta per primo!

TRAPANI: Doveva essere la gara più interessante della 32esima giornata di campionato e lo è stata. Trapani-Bologna, è stata questo e tanto altro. È stata la seconda gara di Cosmi sulla panchina dei granata, è stata la gara del grande ex Matteo Mancosu (comunque fuori per infortunio), ma è stata soprattutto una gara di calcio tra la seconda forza del campionato e una delle formazioni più interessanti del campionato di B, prima della grande crisi che ha portato l’esonero di Boscaglia.
Al Provinciale è stato soprattutto un match inedito, tra la nobile decaduta, pronta a risalire in A, e la Cenerentola Trapani che da anni vive il sogno sportivo di una provinciale.

Non tradisca il risultato, Trapani e Bologna se le sono date di santa ragione fin dai primi minuti. Correttezza in campo ma tanto agonismo che ha reso la sfida più interessante. Nella prima frazione di gioco qualche incursione degli uomini di Cosmi, soprattutto con Aramu e le conclusioni di Abate e Curiale. Poco o niente per la squadra di Lopez se non qualche fiammata di Cacia, comunque facilmente gestita dalla difesa granata. Nel recupero, azione pericolosa del Bologna con il taglio di Sansone e il tiro in rete dalla distanza di Zuculin giustamente annullato per fuorigioco.

Nel secondo tempo, squadre in campo con gli stessi undici. Meglio i granata nei primi minuti con due occasioni limpide passate dai piedi di Curiale e parate da Da Costa. La risposta del Bologna non si fa attendere e arriva con il fendente di Sansone che attraversa tutta l’area e manca per poco il tap in vincente di Cacia. A farne le spese è il portiere Gomis, uscito dallo stadio in ambulanza, al suo posto Marcone. Lopez risponde inserendo Morleo, Laribi e Improta. Granata spreconi almeno in tre occasioni al 62′ e al 69′ minuto con gli errori sotto porta di Abate e un minuto dopo sugli sviluppi di un calcio d’angolo in mischia. Abate che verrà sostituito dall.ex rosanero Malele al 77′, autore di qualche accelerazione interessante. Null’altro da raccontare nei minuti finali se non l’assalto della squadra di Cosmi alla ricerca del vantaggio e i sette minuti di recupero concessi dalla terna arbitrale.
Finisce a reti inviolate tra Trapani e Bologna. Ai punti avrebbe sicuramente meritato di più la squadra di Cosmi capace di offrire un buon calcio e discrete trame di gioco. Bologna a -11 punti dal Carpi, Trapani che con il pareggio di oggi sale a 38 e mette un mattoncino in più sulla salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy