Mancosu:”Devo migliorare,Inzaghi mito di sempre”

Mancosu:”Devo migliorare,Inzaghi mito di sempre”

Intervistato da Calciomercato.com, Matteo Mancosu ha parlato di se stesso e della sua esperienza al Trapani di mister Boscaglia, raccontando le emozioni del match di San Siro in Coppa Italia e.

Commenta per primo!

Intervistato da Calciomercato.com, Matteo Mancosu ha parlato di se stesso e della sua esperienza al Trapani di mister Boscaglia, raccontando le emozioni del match di San Siro in Coppa Italia e svelando di ispirarsi a Pippo Inzaghi come modo di giocare. Ci racconti le tue emozioni di avere giocato a San Siro contro l’Inter in Coppa Italia? “Emozione indescrivibile. A San Siro non ero mai stato neanche per vedere una partita. Andarci e giocare nella scala del calcio credo che sia una soddisfazione enorme per tutti, figuriamoci per chi, come molti di noi, non aveva nemmeno mai giocato in serie B”. Sei il capocannoniere del campionato con 26 in campionato condite da 19 reti e due centri in Coppa Italia in tre incontri disputati, ti aspettavi di segnare così tanto al tuo primo anno in serie B? “Se segno tanto è perché ci sono i miei compagni che creano le occasioni che riesco a sfruttare. Sono felice, ovviamente, di questi risultati, non solo per me, ma perché fare gol aiuta la squadra”. Fatti conoscere un po’ meglio dai nostri lettori, quali sono le tue caratteristiche di gioco? “Mi piace attaccare la profondità e ultimamente sto imparando a fare anche i gol “sporchi”, quelli dentro l’area di rigore. Probabilmente devo migliorare nel gioco aereo”. Ti ispiri a qualcuno in particolare o hai qualche idolo? “Filippo Inzaghi, perchè la fame di gol che aveva lui ce l’avevano pochi attaccanti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy