Torino-Bologna, Mazzarri: “Sfida difficilissima, serve tutto lo stadio. Belotti? Rispetto le scelte di Mancini”

Torino-Bologna, Mazzarri: “Sfida difficilissima, serve tutto lo stadio. Belotti? Rispetto le scelte di Mancini”

Il tecnico dei granata ha parlato al termine della sfida contro i rossoblù

Si accende la sfida dello stadio Grande Torino.

Domani sera il Torino ospiterà il Bologna in occasione dell’anticipo serale della ventottesima giornata di Serie A: i padroni di casa andranno alla ricerca di una vittoria che potrebbe essere fondamentale per continuare ad inseguire il sogno dell’Europa League. I granata si ritrovano attualmente al sesto posto in classica al pari dell’Atalanta.

Alla vigilia del match il tecnico del club piemontese, Walter Mazzarri, è intervenuto in conferenza stampa, analizzando così la sfida contro i rossoblù: “Il Bologna è una squadra che ha valori tecnici buoni, fra quelle che lottano per salvarsi. E noi stessi li abbiamo rinforzati con Lyanco, Edera e Soriano, ma a gennaio hanno preso anche Sansone. Con l’arrivo di Mihajlovic hanno cambiato modulo e giocano in modo più spregiudicato, infatti, hanno messo in difficoltà tanti avversari, con la Roma non meritavano di perdere e anche con l’Udinese. Si tratta quindi di un avversario temibilissimo e sarà una partita difficilissima sotto tutti i punti di vista e noi dovremo essere al top. Tanti tifosi allo stadio? E’ molto importante, queste sono gare difficili che vanno risolte in novantacinque minuti. Non solo della curva, ma abbiamo bisogno di tutto lo stadio perché i ragazzi lo meritano. Serve un bel connubio per fare qualche cosa d’importante. I nostri tifosi ci seguono anche in trasferta facendoci sentire il loro calore, ma in casa serve un sostegno anche maggiore. Champions League? Restiamo con i piedi ben fissi per terra, come ha detto il presidente Cairo. L’obiettivo è la prossima partita“.

Infine un commento sulla decisione di Roberto Mancini, che ha scelto di non convocare Andrea Belotti nonostante il suo ottimo periodo di forma: “Non voglio parlare delle decisioni di altri allenatori. Conoscete la stima che ho per Belotti e che lo faccio giocare sempre, non l’ho mai messo in discussione. Ora con lui stiamo raccogliendo anche i frutti, non dico altro e rispetto le scelte del ct“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy