Sorrentino: “Torino, ti sarò sempre grato”

Sorrentino: “Torino, ti sarò sempre grato”

Oltre cento partite in cinque stagioni con la maglia granata. Per Stefano Sorrentino quello di sabato all’Olimpico di Torino sarà un match dal sapore particolare. “Ci torno ogni settimana,.

Commenta per primo!

Oltre cento partite in cinque stagioni con la maglia granata. Per Stefano Sorrentino quello di sabato all’Olimpico di Torino sarà un match dal sapore particolare. “Ci torno ogni settimana, lì vivono tre delle mie quattro figlie. Sabato saranno in tribuna a tifare per me. Con loro, tanti altri familiari. A Torino sono cresciuto, lì tornerò a vivere quando chiuderò con il calcio – ha dichiarato il portiere del Palermo a Tuttosport -. Il Torino è qualcosa di speciale. Per me è sempre un piacere rivedere quelle maglie e ritrovare vecchi amici che c’erano già quando io giocavo lì. Penso ai magazzinieri, A Venera, Bernardi, Fortunato. E’ tutta gente che mi ha aiutato. E’ la squadra che mi ha accolto quando la Juve mi ha scartato, in granata sono diventato grande e il mio carattere s’è temprato. Se ho superato le difficoltà, anche extra calcistiche, lo devo a quell’esperienza. Il ricordo più bello? I più belli tanti. I debutti in A e B, le due promozioni. Il più brutto quando mi dissero che mi avevano venduto all’Aek Atene perché c’era bisogno di fare cassa. Due anni dopo sarei potuto tornare, poi scelsero Sereni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy