Crespo: “Belotti mi fa venire la pelle d’oca”

Crespo: “Belotti mi fa venire la pelle d’oca”

L’ex attaccante di Lazio e Parma racconta Andrea Belotti: “Lo stimo tantissimo e volevo dirglielo di persona”.

1 Commento

Due stagioni al Palermo che hanno dato il la a una carriera brillante e che in questo momento raggiunge livelli super-positivi.

Andrea Belotti è l’attaccante italiano più forte in circolazione: segna a raffica con il suo Torino e propizia gol anche con la Nazionale Italiana, che stasera sarà impegnata contro l’Olanda ad Amsterdam. “Belotti? Mi fa venire la pelle d’oca”, ha detto Hernan Crespo che ha raggiunto il Gallo a Coverciano. “Lo stimo moltissimo e volevo dirglielo di persona. Sapendo che era ancora a Coverciano con la sua Nazionale ne ho approfittato. Nel calcio di adesso ci sono pochissimi giocatori che riescono a far venire la pelle d’oca quando li guardi giocare. Belotti è uno di questi. E’ un giocatore non solo molto forte e molto bravo, ma sa trasmettere davvero tanto alla propria squadra, ai suoi compagni, ai tifosi, a tutti gli appassionati di pallone – ha aggiunto Crespo attraverso le colonne di Tuttosport -. Fa venire i brividi perché ha fame e la trasmette, perché ha voglia, grinta, il senso del gol, perché sa giocare tanto e bene per la propria squadra. Perché sa di essere forte ma sa pure di avere ancora tanti margini di crescita e di miglioramento”.

Non può mancare un consiglio per l’ex Palermo: “Io posso solo limitarmi a dire che ovunque Andrea andrà non potrà che fare bene. Per le sue capacità, la sua voglia di crescere e migliorare sempre di più Andrea può giocarsela alla pari con i vari Dzeko, Icardi, Higuain, tanto per far capire il mio pensiero – ha proseguito Hernan Crespo -. Ho fatto il nome di alcuni degli attaccanti attualmente più forti e lui può stare benissimo in loro compagnia. Anzi dirò di più: se giocasse nella stessa squadra di uno di loro lotterebbe alla pari per un posto da titolare”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonello Provenzano - 5 mesi fa

    lo dice perché non ha visto giocare Djurdjevic: quello ne vale 10 di Belotti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy