Belotti si sblocca, ma ammette: “Fallo di mano nel mio gol? Sì, però leggero. Ho liberato tutta la mia gioia, Ventura ha fatto il gesto della cresta come me”

Belotti si sblocca, ma ammette: “Fallo di mano nel mio gol? Sì, però leggero. Ho liberato tutta la mia gioia, Ventura ha fatto il gesto della cresta come me”

Le parole del Gallo

Commenta per primo!

“Nel momento del gol ho liberato tutta la mia gioia. Era tanto che cercavo la rete davanti ai miei tifosi”. Dopo quattordici partite Andrea Belotti si sblocca e lo fa nel match contro il Bologna, quella che è stata la seconda vittoria consecutiva dei granata dopo il blitz a Bergamo. “Ci avevo provato tante volte, ma non era andata bene. La palla sembrava che non volesse entrare mai, ma non ho mai smesso di lavorare e di crederci. Ed ecco che ora il gol è arrivato. Come mi diceva sempre il mister, non doveva diventare un’ossessione. Spero sia il primo di una lunga serie. Sono davvero felice sia per me che per la squadra. Non potevo chiedere di più. Ho visto Ventura che simulava la mia cresta, sinceramente mi ha divertito, è stato un bel gesto che dimostra quanto questo gruppo sia sereno e compatto – ha aggiunto sorridendo -. Sto capendo cosa ci vuole per giocare in questa squadra, dialogando con l’altra punta il gol arriva. L’esultanza? È stato bello tirare fuori tutta la rabbia. Il tocco di mano? Sono sincero, c’è stato anche se leggero. Ma li per li ho pensato solo a bucare la porta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy