Sottil: “Restare a Siracusa? Mi aspetto una chiamata dalla B, cerco un progetto ambizioso”

Sottil: “Restare a Siracusa? Mi aspetto una chiamata dalla B, cerco un progetto ambizioso”

Le parole del tecnico del Siracusa, accostato anche al Palermo in vista della prossima stagione.

Commenta per primo!

Sono giorni, questi, in cui le attenzioni sono tutte concentrate sul closing.

Il passaggio di proprietà del club di viale del Fante potrebbe segnare la svolta epocale in seno al Palermo Calcio, con la fine della gestione Maurizio Zamparini e l’inizio di quella targata Paul Baccaglini. Poche certezze, però, allo stato attuale; tanti, troppi invece i rinvii e ritardi.

Closing Palermo: summit Baccaglini-Zamparini, scelte condivise. Ecco cosa manca

Chi svolgerà le mansioni di prossimo direttore sportivo e prossimo allenatore della Prima Squadra? Ancora, non è dato saperlo. Eppure, chi fino a qualche settimana fa sembrava potesse essere un’idea per il club rosanero è Andrea Sottil, attuale tecnico del Siracura che – intervistato ai microfoni di ‘TuttoMercatoWeb’ – ha parlato anche del suo futuro. “Mi sono visto col presidente (del Siracusa, ndr) ma ancora dobbiamo rivederci. Ho avuto vari contatti dopo questa stagione importante a Siracusa. Sono convinto che possa arrivare una chiamata dalla B – ha dichiarato Sottil – e comunque mi sento pronto per il salto. Oppure mi piacerebbe un progetto ambizioso in Lega Pro, per vincere. Le mie aspettative sono queste. Restare a Siracusa? Se c’è un progetto importante. Nella settimana prossima mi rivedrò col presidente e vedremo”.

Palermo, chi il prossimo allenatore? Ipotesi Reja con Marco Baroni. Zamparini-Baccaglini…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy