Spezia-Cittadella, Venturato: “Siamo pronti, non ho mai pensato che la gara saltasse”

Spezia-Cittadella, Venturato: “Siamo pronti, non ho mai pensato che la gara saltasse”

Roberto Venturato suona la carica in vista di Spezia-Cittadella: fischio di inizio alle ore 21.00 allo stadio ‘Alberto Picco’

Spezia-Cittadella si giocherà regolarmente.

Dopo un lungo tira e molla, ieri, intorno alle 19.00, l’ufficialità: il ricorso del Palermo per la sospensiva cautelare dei playoff è stato respinto, le gare, dunque, verranno disputate regolarmente, senza aspettare il secondo grado di giudizio del club di Viale del Fante.

Palermo in Serie C, dalla prima sentenza all’udienza di giovedì: le tappe della retrocessione

Alle 21.00, quindi, allo stadio ‘Alberto Picco’, a meno di clamorose novità, andrà in scena una sfida da dentro o fuori, con padroni di casa avranno a disposizione due risultati su tre. Alla squadra di mister Pasquale Marino, infatti, basterà non perdere per accedere al turno successivo.

Per il Cittadella sarà dura, ma Roberto Venturato e i suoi uomini sono pronti e decisi a sbugiardare il pronostico: “Noi ci siamo sempre concentrati soltanto sull’incontro, non ho mai voluto pensare che saltasse. Da quando sono qui per la prima volta affrontiamo il turno iniziale in trasferta, è una difficoltà in più. Abbiamo un solo risultato a disposizione, è una partita secca, e dal punto di vista mentale. Martedì o mercoledì ci saranno le partite successive, ci giochiamo qualcosa di importante e con positività”.

“Sia noi che loro abbiamo un’ identità e un nostro modo di tenere il campo – ha proseguito il tecnico in conferenza stampa -, anche se rispetto alle gare in campionato questa è una sfida completamente diversa. Al Picco non è semplice giocare, lo Spezia è favorito. Conta su giocatori che sanno attaccare gli spazi, specie in attacco, e su terzini e mezzali che sanno inserirsi partendo da dietro. È una squadra costruita con intelligenza. Schenetti? A Palermo ha accusato un problema alla caviglia, per questo Andrea dovrà essere valutato nelle prossime ore. Mattia Finotto, invece, è recuperato e nell’ora trascorsa in campo a Palermo si è creato due o tre occasioni pericolose. Vedremo se ripetere le stesse scelte, anche perché Davide Diaw si trascina qualche problema alla caviglia – ha concluso Venturato –“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy