Serie B: Zamparini e la scommessa Embalo, prime gioie per il guineano. Al Brescia un gol e due assist, il Palermo osserva

Serie B: Zamparini e la scommessa Embalo, prime gioie per il guineano. Al Brescia un gol e due assist, il Palermo osserva

Una scommessa fatta dal Palermo nel 2013, Embalo getta le basi per un’affermazione in Serie B. Carpi, Lecce e ora Brescia, ma il suo cartellino è sempre di Zamparini. A giugno sarà deciso il futuro del guineano.

Commenta per primo!

Una scommessa di Giorgio Perinetti che cerca ancora di affermarsi nel calcio che conta. Nel 2013 il Palermo dell’ex responsabile dell’area tecnica decise di puntare su Carlos Apna Embalo, giovane ala originaria della Guinea Bissau. Prelevato dai portoghesi del Chavez, il classe ’94 non trovò spazio in prima squadra, bensì si mise in mostra nella Primavera dell’allora e attuale tecnico Giovanni Bosi. Embalo e Malele formavano una coppia che propiziava gol, una giornata sì e l’altra pure. A rendersene conto Fabrizio Castori, allenatore che un anno fa posò lo sguardo in casa Palermo anche per far suo – a titolo temporaneo – Aljaz Struna. Tre presenze in tutto, poco spazio e tanta fame di emergere: è così che a gennaio scorso Carlos sceglie di scendere di categoria, provando a contribuire alla causa del Lecce. In Puglia si sente protagonista, colleziona undici presenze, condivide la propria esperienza con Miccoli, però – al tempo stesso – non è in grado di riportare i giallorossi nella serie cadetta.

Quella Serie B che il quasi 21enne Embalo (compirà 21 anni il 25 novembre) raggiunge trasferendosi al Brescia. Sempre in prestito, perché il Palermo non intende privarsi di lui: Zamparini ci crede ed Embalo non perde le speranze. Così, dopo l’assist confezionato per Geijo durante Livorno-Brescia di venerdì scorso, ecco il primo gol del guineano scuola Palermo. E’ il primo sigillo con la maglia delle Rondinelle, la prima gioia nel mondo dei professionisti. Una rete da ricordare, per la valenza e per la bellezza. Una tagliente conclusione da fuori area indirizzata all’angolino basso, a portiere praticamente battuto, che vale la prima vittoria in questo campionato per i lombardi. Precedentemente aveva anche regalato al compagno Morosini l’assist per il gol del momentaneo 1-0. E’ festa per gli uomini di Roberto Boscaglia, mister che – ai tempi del Trapani – ha avuto alle sue dipendenze l’ex compagno di Embalo nella primavera rosanero, Cephas Malele.

Carlos si gode il momento, consapevole che – da un momento all’altro – da viale del Fante potrebbe giungere un messaggio diverso dal ‘Vorremmo che ti facessi le ossa in Serie B‘. Zamparini e i dirigenti palermitani osservano. Embalo potrebbe rappresentare una nuova scoperta per la squadra che verrà. Una scoperta fatta in casa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy