Serie B: il Livorno si affida alla giustizia sportiva per evitare la Lega Pro, il comunicato del club toscano

Serie B: il Livorno si affida alla giustizia sportiva per evitare la Lega Pro, il comunicato del club toscano

Il comunicato del club amaranto.

Commenta per primo!

L’A.S. Livorno Calcio S.r.l., preso atto dell’esito finale della classifica del campionato di Serie B 2015/2016 dopo la disputa dell’ultima giornata, comunica di aver disposto la prosecuzione degli allenamenti da parte della Prima Squadra, fino a data da individuare, in attesa che il Collegio di Garanzia dello Sport del CONI si pronunci sui ricorsi, promossi dalla Procura Generale dello Sport CONI e dalla Procura Federale FIGC relativamente alla decisione della Corte Federale d’Appello FIGC del 13 maggio 2016, con cui è stata ridotta la penalizzazione a carico della S.S. Virtus Lanciano S.r.l. da cinque a due punti. La scrivente, infatti, fa presente come l’appello del Procuratore Federale, Dott. Stefano Palazzi, abbia ad oggetto la domanda di irrogazione, a carico del club abruzzese, della sanzione della penalizzazione di tre punti, ulteriori ai due già inflitti, richiesta il cui accoglimento determinerebbe il diritto dell’A.S. Livorno Calcio S.r.l. di disputare lo spareggio play-out contro la Salernitana. Alla luce di quanto sopra, l’A.S. Livorno Calcio S.r.l. ripone la massima fiducia nell’operato delle istituzioni, affinché venga salvaguardata l’applicazione di tutti i  regolamenti di cui la FIGC, giustamente, pretende il massimo rispetto da parte dei propri club professionistici, che risultano, nel caso in esame, palesemente violati dalla società abruzzese. Lo ha comunicato il club toscano attraverso il proprio sito ufficiale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy