Sarri: “Preoccupato, non siamo da alta classifica”

Sarri: “Preoccupato, non siamo da alta classifica”

Intervistato da Tuttoavellino, il tecnico dell’Empoli, Maurizio Sarri, è tornato sulla sconfitta di ieri contro l’Avellino, analizzando il match e soffermandosi su un importante aspetto.

Commenta per primo!

Intervistato da Tuttoavellino, il tecnico dell’Empoli, Maurizio Sarri, è tornato sulla sconfitta di ieri contro l’Avellino, analizzando il match e soffermandosi su un importante aspetto caratteriale della squadra che in questo momento sembra soffrire di vertigini. “L’Avellino è una squadra aggressiva che sporca le partite. Per noi era fondamentale portare la partita su un binario più pulito. Nel secondo tempo ci siamo lasciati trasportare in un tipo di gara che non è il nostro. Tutta la settimana abbiamo parlato di questo, ma alla fine abbiamo perso lucidità e serenità. Arbitro? Io smetterei anche di parlarne. Quest’anno non vedo una classe arbitrale di grande livello. Non posso commentare tutti gli episodi perché sono accaduti a 70 metri dalla panchina. Ma la prima ammonizione di Laurini mi è sembrata eccessiva. Mancanza di vittorie in casa? Non lo so, dopo le ultime prestazioni e dopo aver visto i ragazzi in settimana mi è sembrato strano perdere così. Può essere un limite per una squadra d’alta classifica. Vorrebbe dire che noi in questo momento non siamo d’alta classifica. Forse qualcuno si sente qualche responsabilità in più rispetto allo scorso anno“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy