Rolando Bianchi dà l’addio al Perugia: “Qui lascio un pezzo di cuore”

Rolando Bianchi dà l’addio al Perugia: “Qui lascio un pezzo di cuore”

L’attaccante di Lovere lascia il Perugia dopo appena un anno: ecco la lettera d’addio.

Commenta per primo!

E’ durata esattamente un anno l’avventura di Rolando Bianchi a Perugia.

Il centravanti classe ’83 ha comunicato il suo addio alla piazza: adesso si attende solamente l’annuncio da parte della società dell’avvenuta risoluzione del contratto. “Non mi sono mai piaciuti gli addii. Anzi li detesto proprio. Anche perché dopo ogni addio, a tratti si sente il vuoto. Ma amo le sorprese e la sorpresa siete stati Voi. Ho sentito lo stadio vibrare a Reggio Calabria, a Roma ed in particolare a Bergamo e a Torino e ho risentito quell’adrenalina al Curi, grazie a Voi e alla Vostra passione. Ho conosciuto una città fantastica, una terra che avevo assaporato solo dai libri di scuola e che, dal vivo, è ancora più bella di quanto si racconta. Ho apprezzato la delicata disponibilità della gente di questa terra. Questa terra che ho sentito tremare, una notte, dove ho provato la paura e lo sgomento che non avevo provato mai e dove ho imparato a mettere il cuore accanto al cuore di tutti coloro che hanno perso tanto o tutto. Odio gli addii e allora, mi auguro, possa essere solo un arrivederci, perché da queste parti lascio un pezzo del mio cuore bergamasco e granata. Grazie a tutti Voi! E forza Grifo. Rolando”, le sue parole.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy