Palermo, occhio al Bari: pugliesi vogliono Iachini per la panchina dell’anno prossimo

Palermo, occhio al Bari: pugliesi vogliono Iachini per la panchina dell’anno prossimo

L’allenatore marchigiano tentato anche dal Bari: prima di scegliere la guida tecnica, il Palermo vorrà comprendere cosa accadrà a livello societario.

1 Commento

Un’attesa che non giova per niente. Il Palermo aspetta ancora di capire cosa accadrà a livello societario, a seguito delle negoziazioni tra gli incaricati di Paul Baccaglini e Maurizio Zamparini a Londra.

Closing lontano o vicino? La certezza è che ad oggi non si può ancora parlare di passaggio di proprietà, con tutto ciò che ne consegue. Una società che non sa chi sarà il suo proprietario per l’anno prossimo, non può nemmeno iniziare a pensare quale sarà la guida tecnica (ci si riferisce all’allenatore) o il responsabile dell’area tecnica (allusione al direttore sportivo). Figure preponderanti e basilari ai fini dell’allestimento dell’organico che affronterà la prossima stagione, il campionato di Serie B 2017-18 in cui non saranno concessi errori di alcun genere.

Sul profilo del prossimo tecnico, diversi i nomi già circolati negli ambienti del mercato. Esperienza nella categoria, conoscenza della piazza rosanero: l’identikit porta sia a Beppe Iachini che ad Eugenio Corini, mentre sembrano ridursi le possibilità di riconferma per Diego Bortoluzzi, attuale allenatore dei rosanero (la sua è la media-punti più alta dell’intera stagione).

Iachini: “Palermo, Dybala e gli occhi di Sorrentino. Ricordi dei miei due anni e mezzo in rosa”

Nelle scorse settimane, proprio Iachini aveva avuto modo di dirsi “pronto” ad un ritorno a Palermo, qualora la società lo avesse contattato e gli avesse prospettato un progetto a lui congeniale. Un ritorno che soddisferebbe i tifosi del club di viale del Fante, legati da sempre al capitano (prima) e condottiero in panchina (poi) di Ascoli Piceno. Però non mancano gli… imprevisti. Mentre a Palermo si provano a risolvere i problemi relativi al closing, le altre squadre di Serie B iniziano a programmare con cura la prossima stagione. Il Bari, ad esempio, si sta muovendo con largo anticipo per cercare di assemblare l’organico in vista della prossima annata calcistica: l’obiettivo è quello di ritornare in Serie A dopo sette anni di cadetteria. Per farlo, il direttore sportivo Sean Sogliano, una volta incassato l’addio di Stefano Colantuono, punterà tutto su due allenatori: il primo in lista è Massimo Oddo (che però è legato contrattualmente al Pescara fino al giugno del 2019 e dovrebbe prima trovare un accordo sulla buonuscita con Sebastiani); il secondo è proprio Beppe Iachini.

Palermo 2017-18, scegli tu quale allenatore per il ritorno in Serie A: Iachini, Corini, Reja o…

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. vassallo4_373 - 2 mesi fa

    La trattativa tra Zamparini e Baccaglini si sta prolungando oltre il limite del buon senso. Non avevano pubblicamente dichiarato che avevano raggiunto un accordo e che si dovevano fare delle “limature”? Zamparini è nel vicolo cieco in cui si è volontariamente ed inopinatamente posto. Non ha altre offerte oltre a quelle della Società YW&F e non ha spazi di manovra.
    In tutto questo chi ci rimette à la squadra rosanero i cui giocatori e allenatore non hanno un interlocutore valido.
    Insomma tra i due litiganti il Palermo non gode e non godiamo nemmeno noi.
    Riusciranno questi “eroi” a non danneggiare ulteriormente il Palermo?
    Lo spero ardentemente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy