Galliani contro la Lega Serie B: “Modificare le regole a torneo concluso è di una gravità inaudita”

Galliani contro la Lega Serie B: “Modificare le regole a torneo concluso è di una gravità inaudita”

Le dichiarazioni dell’amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, sul caos Serie B

Serie B nel caos.

Dopo la sentenza del Tribunale Federale della FIGC che ha retrocesso all’ultimo posto il Palermo Calcio nell’ambito della sentenza relativa all’illecito amministrativo contestato lo scorso 29 aprile dalla Procura Federale al club di Viale del Fante, il Consiglio direttivo della Lega Serie B ha deliberato all’unanimità di renderla immediatamente esecutiva e di procedere con le partite dei playoff con le date già stabilite, cancellando però i playout: dunque, Foggia, Padova, Carpi (come deciso dal campo) e Palermo (come deciso dalla giustizia sportiva) in Serie C, Salernitana e Venezia salve.

A tal proposito, la parola oggi sarebbe dovuta passare al Consiglio Federale, che però di fatto non ha ancora deciso nulla: la palla, dunque, passa nelle mani del Collegio di Garanzia del Coni.

Palermo in Serie C, Consiglio Federale: alta tensione e spaccatura, la palla passa al Coni? Nel pomeriggio…

In attesa di nuovi risvolti, l’amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, si è espresso sulle ultime decisioni della Lega Serie B:Modificare le regole a torneo concluso è a parere degli interroganti di una gravità inaudita e senza precedenti, e dimostra una gestione rigida e, per tale ragione, è inopportuno condannare ulteriormente il Foggia calcio, che ha già subito una penalizzazione di 6 punti, che ha pregiudicato una salvezza comunque raggiunta sul campo”.

“Nell’estate 2018 – ha proseguito -, ha lasciato trascorrere quasi un mese prima di decidere con quante squadre dovesse disputarsi la serie B. Oggi, invece, la Lega ha impiegato appena qualche ora per stracciare le regole ed annullare i play out, stabilendo chi debba essere favorito e chi danneggiato dalla sentenza con la quale il Tribunale Federale ha disposto la retrocessione del Palermo – si legge nelle dichiarazioni riportate da Live Sicilia –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy