Caos Serie B, Gravina vuole vederci chiaro sul caso playout: la FIGC chiede aiuto al Coni. I dettagli

Caos Serie B, Gravina vuole vederci chiaro sul caso playout: la FIGC chiede aiuto al Coni. I dettagli

Il destino del Foggia è nelle mani del Coni: il Collegio di Garanzia è chiamato ad esprimersi sulla penalizzazione inflitta al club rossonero e sul caso playout

La Serie B, iniziata nel caos per la riduzione da 22 a 19 squadre, sembra voler terminare allo stesso modo.

Dopo il rigetto della richiesta di sospensiva da parte della Corte Federale d’Appello, il Palermo Calcio – condannato alla Serie C dal Tribunale Federale Nazionale -, è intenzionato a proseguire con i ricorsi. Il pool di legali che cura gli interessi del club di Viale del Fante, infatti, ha ravvisato gli estremi per chiedere che vengano interrotti i play-off che dovrebbero scattare oggi alle 21.00 con la prima delle due partite preliminari previste fra Spezia e Cittadella.

Palermo in Serie C, la mossa dei legali: nella notte presentato ricorso al collegio di garanzia del Coni. I dettagli

Nel frattempo, il Collegio di garanzia del Coni, oggi, si pronuncerà in merito al parere chiesto ieri dal presidente della FIGC, Gabriele Gravina, a proposito della legittimità del provvedimento adottato dal consiglio di Lega Serie B di annullare la disputa dei playout. A tal proposito – racconta l’odierna edizione de La Gazzetta dello Sport -, è proprio sul capitolo Foggia che si è sviluppato lo scontro più duro in sede di Consiglio federale. Le correnti di pensiero giuridiche sono due: quella sposata dalla Lega B che punta sul rispetto del merito sportivo con Foggia, Carpi e Padova retrocessi; l’altra, invece, considerando la retrocessione all’ultimo posto in classifica del Palermo, fa scorrere la classifica e risorgere il playout. A quel punto, infatti, il Foggia dovrebbe scontrarsi con la Salernitana di Lotito.

Caos Serie B, Ghirelli: “Decisione sui play-out gravissima, chiaro conflitto di interesse da parte di Lotito”

Da qui – scrive il noto quotidiano – la decisione di interessare il Collegio di garanzia, dove si starebbe discutendo anche il ricorso del Foggia contro la penalizzazione di 6 punti in classifica decisa dalla giustizia della FIGC. Insomma, la partita su questo fronte, peraltro connesso al caso Palermo, sembra ancora aperta e i playout, in teoria, potrebbero sorprendentemente tornare in vita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy