Caos Serie B, Frattini: “Tribunale federale,Corte d’Appello o Tar, possono cancellare il nostro verdetto”

Caos Serie B, Frattini: “Tribunale federale,Corte d’Appello o Tar, possono cancellare il nostro verdetto”

Il presidente del Collegio di Garanzia dello Sport: “Con un ricorso alla giustizia amministrativa si potrebbero ottenere dei risarcimenti e produrre altre conclusioni”

Non si placano le polemiche che si sono abbattute sul campionato di Serie B.

Nonostante il Collegio di Garanzia del CONI, abbia deciso di continuare a giocare soltanto con 19 squadre e dichiarare, quindi, inammissibili i ricorsi presentati dalle società, c’è chi continua a mettere in discussione la sentenza.

Tra questi anche il presidente del Collegio di Garanzia dello Sport, Franco Frattini, che intervenuto ai microfoni di Sky Sport, è tornato a parlare di quanto stabilito martedì sera: “Il Collegio si è diviso su due linee di pensiero: la mia, quella che si dovesse riportare la Serie B a 22 squadre non ritenendo corretto il procedimento sulla base del quale si era arrivati alla riduzione decisa il 13 agosto e la linea di pensiero che poi ha prevalso e che ha ritenuto che l’intero ricorso non si dovesse proporre davanti al Collegio ma davanti a un’altra autorità giudiziaria, cioè il Tribunale federale di primo grado. Quindi questa è la strada che, chi vorrà, dovrà seguire. Io – ha aggiunto l’ex ministro degli Esteri -, ho ritenuto che chiudere con una inammissibilità senza scendere nel merito delle questioni sarebbe stato sbagliato”.

“E’ evidente che questo verdetto lascia aperta la possibilità di andare alla giustizia federale – ha continuato -, e quindi Tribunale federale ed eventualmente Corte d’Appello e poi un giorno il Collegio di Garanzia, ma anche la possibilità di andare al Tar contro il verdetto che abbiamo pronunciato. Un ricorso alla giustizia amministrativa potrebbe servire per ottenere dei risarcimenti e anche eventualmente una cancellazione di questo verdetto che potrebbe produrre altre conclusioni.

In FIGC l’aria è tesa, e in questo momento di confusione totale Frattini consiglia di rimanere coesi: “Questo caos merita una aggiustamento forte, mi auguro che le prossime elezioni federali di ottobre portino finalmente coesione nel mondo della FIGC perchè la situazione è veramente critica – ha concluso –“.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. spargi49 - 2 settimane fa

    quando finiranno queste brunellate,se la vostra decisione non conta nulla allora perché occupate quella carica?dimettetevi,state scontentando tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol