Caos Pisa, Corrado: “Dispiace non aver chiuso, soprattutto per i tifosi”

Caos Pisa, Corrado: “Dispiace non aver chiuso, soprattutto per i tifosi”

Ieri la guerra di comunicati: stop alla trattativa tra Petroni e Corrado per la cessione societaria del Pisa.

Commenta per primo!

Quale futuro per il Pisa?

La trattativa tra Petroni e Corrado per la cessione del club si è nuovamente arenata dopo la guerra di comunicati della giornata di ieri. E non sembrano esserci al momento spiragli di luce. Intervenuto ai microfoni di ‘TuttoMercatoWeb’, lo stesso Giuseppe Corrado – che fino a pochi giorni fa sembrava ad un passo dal rilevare le quote della società toscana – ha fatto il punto della situazione.

“Mi spiace e sono amareggiatissimo. Non tanto per non aver chiuso l’operazione, ma per non essere riuscito a garantire, attraverso la chiusura della trattativa, la serenità di tanti tifosi straordinari in vista dell’imminente Natale. Mi spiace davvero tanto per questo – ha dichiarato Corrado -. I tifosi sono in agitazione? Chi è proprietario di una società di calcio non deve e non può giocare sulla passione e sui sentimenti di tante persone, della gente di Pisa e provincia. La corretta e sana gestione della società serve anche a dare continuità al progetto sportivo e tranquillità ai tifosi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy