Torino-Palermo 1-0: il commento al primo tempo

Torino-Palermo 1-0: il commento al primo tempo

Palermo sotto di un gol all’intervallo, decide l’autorete di Pipo Gonzalez

Commenta per primo!

L’autogol di Gonzalez al 44′ costringe il Palermo ad andare negli spogliatoi  in una situazione di svantaggio non troppo meritata. Sarebbe stato un pari sostanzialmente giusto alla fine del primo tempo tra Torino e Palermo, coi granata che hanno trovato un paio di conclusioni interessanti con Quagliarella, mentre i rosanero avevano impensierito Padelli soprattutto coi cross dalla destra e con la gran punizione di Trajkovski che si è stampata sulla traversa.  Gli uomini di Ventura hanno tenuto più le redini del gioco la prima mezzora, per poi lasciare campo al Palermo nel finale, ma proprio ad un minuto dalla fine l’autorete del Pipo ha condannato i rosanero.

LE SCELTE – Il Palermo non vince a Torino da più di 80 anni, per interrompere questo digiuno Iachini si è affidato a una formazione che non offre punti di riferimento avversari. In attacco tre uomini di qualità come Trajkovski, Quaison e Vazquez. Per il Torino c’è Maxi Lopez accanto a Quagliarella, mentre in difesa spiccano gli ex  Glik e Bovo.

INSIDIA QUAGLIARELLA – L’attaccante di origine campana si è segnalato fin da subito come l’uomo più pericoloso: prima con un bel diagonale che ha impegnato Sorrentino, poi con un assist per Maxi Lopez che ha fruttato un calcio d’angolo, al quarto d’ora ha provato una bella conclusione volante che è terminata alta sopra la traversa, al 18′ si è è prodotto in una incursione in area ed è stato fermato da El Kaoutari (qualche timida protesta per un improbabile calcio di rigore chiesto dai granata).

LA RISPOSTA ROSA – Il Palermo si è affidato soprattutto alle giocate di Trajkovski, che ha alternato buone giocate a letture troppo lente dell’azione. L’occasione più pericolosa poco prima della mezzora, con Daprelà che è saltato più in alto di tutti e ha mandato fuori di pochissimo. Stesso schema un minuto dopo, con Chochev a colpire e mandare anche lui il pallone fuori dallo specchio della porta. Al 36′ il bel coast-to-coast di Trajkovski, fermato soltanto con un contrasto irregolare da Molinaro all’altezza del vertice destro dell’area di rigore granata. Il macedone su punizione ha inventato una parabola splendida che si è infranta sull’incrocio dei pali. E’ stata l’occasione più pericolosa di tutto il primo tempo.

PIPO AUTOGOL – Sembrava un pareggio giusto e meritato, ma l’autogol del difensore del Costa Rica ha rotto gli equilibri. Premiati forse oltremisura gli sforzi della squadra di Ventura, che vanno negli spogliatoi da seconda forza del campionato.  Nella ripresa il Palermo potrebbe giocare la carta Gilardino, oppure inserire la qualità di Maresca in mediana.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy