Tacchinardi: “Marchisio? Il suo addio alla Juventus mi ha ricordato il mio. Se lui si sente ancora giocatore…”

Tacchinardi: “Marchisio? Il suo addio alla Juventus mi ha ricordato il mio. Se lui si sente ancora giocatore…”

Le parole dell’allenatore, Alessio Tacchinardi, sulla separazione consensuale tra Claudio Marchisio e il club di Andrea Agnelli

Il suo addio mi ha ricordato un po’ il mio, non c’era più quella considerazione nel far partire un giocatore titolare perché un allenatore preferisce altri”.

Queste le parole dell’ex centrocampista bianconero, Alessio Tacchinardi, in merito al recente addio alla Juventus di Claudio Marchisio, approdato alla corte del tecnico Sergej Semak dopo il divorzio dalla Vecchia Signora: Forse Allegri non lo riteneva più idoneo per la sua idea di gioco – ha dichiarato l’ex mediano ai microfoni de “Il Milanista” –  e tenerlo lì, abbandonarlo un po’ a sé stesso, non sarebbe stata la soluzione migliore. Se Marchisio si sente ancora giocatore è giusto così, che sia andato. Non vedo troppe polemiche: sono solo scelte”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy