Serie A: la situazione delle panchine, idea Iachini per l’Atalanta. Ballardini-Palermo…

Serie A: la situazione delle panchine, idea Iachini per l’Atalanta. Ballardini-Palermo…

Le ultime sulle panchine in Serie A in vista della prossima stagione.

6 commenti

Nelle ultime settimane il suo nome è stato accostato alla Sampdoria di Massimo Ferrero per il dopo-Montella. Stiamo parlando di Beppe Iachini.

La frattura tra Montella e il club blucerchiato pare ormai insanabile. Il suo futuro – a detta di molti – potrebbe essere sulla panchina della Nazionale. Già da qualche giorno, infatti, sembra lui il tecnico più vicino a raccogliere l’eredità di Antonio Conte. La Samp lo sa bene, e ha già iniziato a guardarsi intorno in vista della prossima stagione. Nel mirino dei liguri però, non sarebbe finito soltanto l’ex allenatore del Palermo. La Samp – secondo quanto riportato da ‘Tuttosport’ – avrebbe già individuato il sostituto: si tratta di Marco Giampaolo. Il mister originario di Bellinzona, pronto a lasciare l’Empoli, avrebbe trovato un’intesa con il club del patron Ferrero.

E Iachini? Il tecnico marchigiano, dopo essere entrato nella storia del Palermo per una serie di record, personali e non, potrebbe ripartire da Bergamo. Sì, perché l’ex rosanero pare in grandissima ascesa per la panchina dell’Atalanta. La società lombarda starebbe aspettando la conclusione del campionato per confrontarsi con Edy Reja, ma la sensazione è che sia lo stesso allenatore ad aver deciso di lasciare i nerazzurri. Iachini – dunque – dopo le dimissioni rassegnate lo scorso marzo, sarebbe in pole per la panchina di Bergamo; Ventura, Maran e Gasperini (e la suggestione Prandelli) gli altri profili valutati dal diesse Sartori.

Di seguito, la situazione delle panchine in Serie A secondo il quotidiano torinese.

 

 

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio Augugliaro - 11 mesi fa

    andra’ alla Samp

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Danilo Cardella - 11 mesi fa

    Se il palermo si salva, lascerei Ballardini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andrea Rigoglioso - 11 mesi fa

      una volta che abbiamo trovato un gioco degno perché cambiare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonello Provenzano - 11 mesi fa

      Figurati… non è una questione di gioco o di allenatore: se rimane Zamparini, con depauperamento ulteriore della squadra (e ormai raschiamo il fondo!), il gioco sarà di nuovo pietoso, e dopo due sconfitte e un pareggio esonererà anche lui.
      Come un film monotono di Natale, dove sai sempre che ci sono cinquanta rutti, venti peti e tremila parolacce: la trama è quella

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Salvatore Campisi - 11 mesi fa

      Il CinePalermPanettone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Claudio Augugliaro - 11 mesi fa

      infatti non andranno via soltanto vazquez, sorrentino, gila e maresca (oltre che rigoni andato a gennaio) ma anche almeno uno tra Laazar e Morganella. Poi una volta retrocessi da ultimi, vi quaison hjiliemark etc… rimarremo con balogh, chochev, e i primavera

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy