Serie A, Juve-Milan: la bufera continua. Ecco i retroscena negli spogliatoi

Serie A, Juve-Milan: la bufera continua. Ecco i retroscena negli spogliatoi

Nuovi dettagli della contestatissima sfida tra Juventus e Milan.

Commenta per primo!

Non si placano le polemiche per il rigore concesso alla Juventus nella sfida contro il Milan.

La sconfitta maturata all’ultimo secondo per un dubbio rigore, ha mandato su tutte le furie alcuni giocatori rossoneri che hanno distrutto una parte della sala a loro riservata all’interno degli spogliatoi dello ‘Stadium’. Un contestatissimo finale di gara, deciso da un rigore realizzato da Dybala al 97′, è stato la causa che ha fatto surriscaldare gli animi rossoneri, in particolare dell’attaccante, Carlos Bacca, che adesso rischia una lunga squalifica per essersi scagliato contro l’arbitro Massa. Intanto, come raccontato da ‘La Gazzetta dello Sport’, emergono nuovi retroscena dei danni provocati dai giocatori di Montella agli spogliatoi dello Juventus Stadium. Le riproduzioni dei titoli bianconeri fissate alle pareti hanno preso qualche pugno e nello spogliatoio sembra sia stato rotto uno sgabello. Ma non solo, qualche giocatore si è anche sfogato con il pennarello, incidendo la scritta “Ladri!” sulle riproduzioni degli scudetti 2004-05 e 2005-06, ovvero quelli di Calciopoli. Si ipotizza, inoltre, che tutto ciò sia avvenuto nel corridoio che porta allo spogliatoio degli ospiti.

Il Milan si è al momento trincerato, dietro il “no comment”, e la Juventus non si è soffermata sull’accaduto, ma l’escalation di proteste e rabbia sembrano non placarsi, anzi, questi nuovi dettagli tendono ad alimentare la rivalità tra i due club.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy