Serie A: ecco tutte le squadre che possono comprare calciatori extracomunitari a gennaio, la situazione del Palermo

Serie A: ecco tutte le squadre che possono comprare calciatori extracomunitari a gennaio, la situazione del Palermo

L’elenco delle squadre di Serie A che possono accogliere extracomunitari a gennaio.

Commenta per primo!

Tra meno di cento ore il mercato di riparazione aprirà ufficialmente i battenti. Non tutti i club di Serie A possono acquistare a gennaio un calciatore non provvisto di passaporto comunitario proveniente dall’estero, ossia i giocatori nati in paesi diversi da Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Città del Vaticano, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Galles, Germania, Grecia, Ungheria, Inghilterra, Irlanda, Irlanda del Nord, Islanda, Italia, Lettonia, Lichtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, San Marino, Scozia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera.

Mediagol.it vi propone l’elenco delle squadre che ancora possono acquistare extracomunitari dall’estero a gennaio.

ATALANTA: può tesserarne uno senza vincoli.

BOLOGNA: può tesserarne due senza vincoli.

CARPI: può tesserarne tre senza vincoli.

CHIEVO: può tesserarne uno con requisito ‘Nazionale’*.

EMPOLI: può tesserarne uno.

FIORENTINA: può tesserarne uno senza vincoli.

FROSINONE: può tesserarne tre senza vincoli.

GENOA: caso particolare quello del Genoa, dove i dubbi sono legati al tesseramento di Goran Pandev e alle tempistiche sull’approvazione del suo status di calciatore ‘comunitario’. In caso di ok – evidenzia calciomercato.it -, il Genoa potrebbe tesserare un calciatore extracomunitario proveniente dall’estero senza vincoli.

LAZIO: può tesserarne due, di cui uno con requisito ‘Nazionale’*.

NAPOLI: può tesserarne due , di cui uno con requisito ‘Nazionale’*.

SAMPDORIA: può tesserarne uno senza vincoli.

SASSUOLO: può tesserarne tre senza vincoli.

TORINO: può tesserarne uno con requisito ‘Nazionale’.

UDINESE: può tesserarne uno senza vincoli.

*I dettagli relativi al regolamento sugli extracomunitari:

Le squadre con più di due giocatori extracomunitari tesserati a titolo definitivo alla fine dell’annata sportiva 2014/15 possono prenderne nell’arco della stagione 2015/16 un massimo di altri due provenienti dall’estero a patto che: uno abbia presenziato, in campo o in panchina, ad almeno 5 partite nella sua nazionale di categoria o ad almeno 2 match nella sua nazionale di categoria nell’ultimo anno; l’altro senza vincoli di presenze in nazionale ma con l’obbligo di essere tesserato al posto di un altro extracomunitario in uscita (ossia ceduto all’estero, svincolato o che abbia acquisito passaporto comunitario dopo il 1 settembre 2014).

Le squadre con due giocatori extracomunitari alla fine della scorsa stagione possono prenderne altri due a condizioni simili alle precedenti, ma non è richiesta alcuna condizione legata alle presenze in nazionale.

Le squadre con 0 o 1 giocatori extracomunitari alla fine della scorsa stagione possono acquistare senza alcuna condizione tanti extracomunitari quanti ne servono per arrivare al numero massimo di tre (ossia tre per chi non ne aveva nessuno, due per chi ne aveva uno etc.).

PALERMO: già tesserati Giancarlo Gonzalez, Aleksandar Trajkovski e Uros Djurdjevic. Ergo, zero calciatori extracomunitari tesserabili, come ribadito da Gerolin ai nostri microfoni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy