Serie A, Crotone-Juventus: le rovesciate tormentano la Juventus, Simy nella storia…

Serie A, Crotone-Juventus: le rovesciate tormentano la Juventus, Simy nella storia…

La sfida tra Crotone e Juventus dell’Ezio Scida, partita importante per la salvezza e per la lotta scudetto

Partita importante per lo scudetto e per la salvezza, quella tra Crotone e Juventus di stasera.

Walter Zenga sceglie il 4-3-3, con Cordaz in porta; Ceccherini e Capuano al centro della difesa, Faraoni e Martella nel ruolo di terzini; a centrocampo Mandragora, mentre ai suoi lati giocano Stoian e Barberis; il tridente offensivo è composto dalle ali Rohden e Diaby, la punta è invece Simy.

Massimiliano Allegri sceglie il modulo speculare a quello degli avversari, il 4-3-3, cambiando sei giocatori rispetto a quelli scesi in campo contro la Sampdoria. Il primo cambio è in porta, dove trova spazio Szczęsny. Al centro della difesa riconfermato Rugani, il suo compagno di reparto è Benatia, in campo nonostante le polemiche dei giorni precedenti, mentre i due terzino sono Alex Sandro e Lichtsteiner. Davanti ai due terzini si schiera Matuidi, che condivide il centrocampo con Sturaro e Marchisio. I tre davanti sono Douglas Costa, Dybala e Higuain, in campo nonostante il rischio squalifica.

Partono bene le due squadre, la Juve prova a prendere subito il pallino del gioco, ma il Crotone si copre bene e prova a ripartire. La partita si sblocca però al 17′: cross di Douglas Costa dalla sinistra che trova Alex Sandro, il brasiliano spizza di testa e prolunga la traiettoria del pallone che supera Cordaz, 0 a 1 per i Bianconeri.

Il Crotone non si butta giù e resta in partita, trovando anche una buona occasione con Simy che però calcia addosso al portiere della Juve. Al 57′ altra occasione importante per il Crotone: Simy e Benatia lottano in area per il possesso della palla, il centrale marocchino tocca il pallone indietro e Szczęsny blocca con le mani; l’arbitro assegna punizione a due. Palla toccata per Faraoni che calcia potente ma colpisce in pieno il portiere bianconero.

E’ il preludio al gol dei Rossoblù, che pareggiano al 65′: palla che rimbalza all’interno dell’area di rigore, Simy conta i rimbalzi e con una rovesciata pazzesca insacca l’ 1 a 1. Lo Scida impazzisce e canta “Simy come Ronaldo“, ricordando l’altra incredibile rovesciata segnata contro i Bianconeri.

Allegri prova a riprendere in mano la partita e cambia subito Cuadrado al posto di Sturaro. La Juve prova a tornare in vantaggio e ha due occasioni in due minuti: prima con una grande botta da fuori di Matuidi, ma Cordaz fa una grande parata togliendo la palla dall’incrocio dei pali e mettendo in angolo. Dalla bandierina la palla viene respinta dalla difesa e finisce sui piedi di Bentancur che trova Higuain: il Pipita calcia un rigore in movimento ma altro miracolo del portiere del Crotone che mette ancora in angolo.

La Juve si getta in avanti, dentro Bernardeschi per un Dybala poco lucido, ma non basta. La voce di Rino Gaetano accompagna l’impresa del Crotone, che guadagna il primo, storico punto contro la Juventus, che adesso è solo a +4 dal Napoli, a soli quattro giorni dallo scontro scudetto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy