Sassuolo-Fiorentina, De Zerbi: “I viola non danno punti di riferimento. Babacar? Un fenomeno, non mi sorprenderei se…”

Sassuolo-Fiorentina, De Zerbi: “I viola non danno punti di riferimento. Babacar? Un fenomeno, non mi sorprenderei se…”

Le dichiarazioni del tecnico neroverde, Roberto De Zerbi, alla vigilia del match contro i gigliati

Il lunch match di domenica 9 dicembre vedrà il Sassuolo ospitare la Fiorentina di Stefano Pioli.

Una sfida, quella che andrà in scena al Mapei Stadium, particolarmente interessante in ottica Europa League. I neroverdi, che nelle ultime sei gare hanno maturato ben cinque risultati utili, affronteranno in casa i viola a secco da più di un mese ma reduci da ben cinque pareggi consecutivi.  

Intervenuto in conferenza stampa il tecnico, Roberto De Zerbi, ha parlato dell’insidiosa gara che attenderà tra meno di ventiquattro ore i suoi, spendendo inoltre parole d’elogio per Khouma Babacar:

“Penso che sarà della partita, non so se dall’inizio o dopo, ma ci sarà. Babacar ha il potenziale per fare 20 gol in Serie A e vorrei che non li facesse da un’altra parte con un altro allenatore. Sarà fatto di tutto per aiutarlo, poi il primo passo spetta a lui, poi ai compagni. Se tra due anni dovesse fare 20 gol e fare capocannoniere in A non mi sorprenderei”.

Infine, l’ex Palermo, si è soffermato sul match contro la formazione toscana, in programma domani alle 12:30: “Si gioca a tutte le ore e dobbiamo adeguarci, non vuol dire essere sempre d’accordo, ma vuol dire adattarsi ed essere sempre intelligenti per farsi trovare pronti. Proviamo a fare quello che volevamo fare col Bologna, con l’Udinese e con il Parma, cerchiamo di fare una buona partita e ottenere la vittoria. Non vinciamo in casa da tanto tempo ma il campionato dice che c’è tanto equilibrio. Quella contro la Fiorentina è partita con altri traguardi rispetto ai nostri ma nelle ultime 6 ha ottenuto 5 pareggi. La Fiorentina è una squadra che cerca di giocare e che non dà punti di riferimento. E’ una squadra più giovane della nostra, ma noi abbiamo giocatori dal grande potenziale e non tutti sono riusciti a esprimerlo al 100%”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy