Sampdoria, Ferrero: “Molti non sopportano la mia esuberanza. All’Inter ho chiesto Ranocchia, Dodò e Santon”

Sampdoria, Ferrero: “Molti non sopportano la mia esuberanza. All’Inter ho chiesto Ranocchia, Dodò e Santon”

Il presidente blucerchiato vuole fare la spesa a Milano.

Commenta per primo!

Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, è alla ricerca di profili interessanti in ottica mercato per il proprio tecnico, Vincenzo Montella. Intervenuto ai microfoni di ‘Tuttosport’, il numero uno blucerchiato ha fatto chiarezza sul suo futuro nella società ligure e ha parlato degli obiettivi in entrata: “Dicono sempre che cedo la società o che c’è qualcuno che mi finanzia e dirige. La verità è che non si accetta che un presidente esordiente, esuberante e pieno di energia positiva come me, possa essere anche un imprenditore che ha fatto e sta facendo tanto e bene – ha dichiarato Ferrero -. I debiti nel prossimo bilancio saranno praticamente zero. E non ho nemmeno chiesto l’anticipo in Lega per i diritti televisivi. A Milano ho parlato con l’Inter per Ranocchia, Dodò e Santon. Quel che è certo – conclude – è che come ha detto Montella alla Sampdoria devono arrivare solo giocatori motivati“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy