Roma-Chievo Verona, la madre di Sorrentino svela: “Lo volevo romanista, ma lui amava Maradona…”

Roma-Chievo Verona, la madre di Sorrentino svela: “Lo volevo romanista, ma lui amava Maradona…”

Nel cuore del portiere con gli occhi della tigre un posto importante lo occupa el Pibe de Oro, il racconto di Rossella: “A lui è sempre piaciuto…”

Si potrebbero snocciolare numeri a mai finire per descrivere la carriera di Stefano Sorrentino.

Un grande uomo, prima ancora che un grande calciatore, sempre pronto a mettersi in gioco e a difendere la sua porta.

A Palermo, nella sua lunga ed intensa avventura in maglia rosanero, ha scritto importanti pagine di storia: il suo carattere forte e determinato ha rappresentato l’anima di una squadra consapevole di trovare tra i pali, sempre, un porto sicuro.

Dopo 117 presenze con la squadra siciliana, il portiere con ‘gli occhi della tigre’ è tornato nella sua Verona, che lo ha accolto con la stessa euforia e stima di sempre. A 39 anni suonati continua, dunque, a gonfie vele l’avventura di Sorrentino, titolare inamovibile, ormai da ben tre stagioni, del Chievo.

Ma Rossella, mamma dello stesso calciatore – impegnato in questo momento nella gara contro la Roma -, intervenuta ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’, ha svelato che nel cuore del portiere gialloblù c’è da sempre ‘el Pibe de Oro‘, che lo ha spinto ad amare e, qualche volta, anche a tifare per il Napoli: “Io ho provato a farlo diventare romanista – ha raccontato – ma non c’è stato verso. A lui piaceva Maradona e quindi il Napoli, e quando ti piace qualcuno, un po’ come a me piaceva e piace Francesco Totti. Per me la Roma è una cosa seria. Se mi taglio esce sangue giallorosso – ha concluso mamma Sorrentino –“. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol