Rizzoli: “Moviola in campo? Sarebbe una rivoluzione, ma non dovrà esserci alcuna sospensione”

Rizzoli: “Moviola in campo? Sarebbe una rivoluzione, ma non dovrà esserci alcuna sospensione”

Le parole del direttore di gara bolognese.

Commenta per primo!
Il direttore di gara bolognese Nicola Rizzoli, ospite alla trasmissione radiofonica Radio Anch’io Sport su Radio Uno, ha parlato del possibile avvento della tecnologia in campo e di una probabile rivoluzione che avverrà dalla prossima stagione. “Il termine moviola lo amo poco, se invece parliamo di tecnologia è già meglio. Oggi siamo negli anni in cui un giudice di gara ha a che fare con 20-30 telecamere e quindi direi che è una competizione impari per non essere screditati in qualche decisione e quindi qualche passo è necessario. Fermare il gioco per qualche secondo per avere l’avallo della tecnologia va bene, ma se si arrivasse nel corso di una gara qualche minuto di sospensione allora non sarei d’accordo perchè si snaturerebbe il gioco. Dall’anno prossimo penso che ci sarà una prima sperimentazione, con gli arbitri che potranno parlare nel dopo gara.Penso che quel giorno arriverà presto e forse l’anno venturo ci sarà una prima prova, magari solo per qualche partita. Vediamo se ci sarà predisposizione ad ascoltarci, se questo avverrà con intelligenza magari si potrà davvero dare una svolta e far si che gli arbitri possano cominciare a parlare dopo una partita”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy