Napoli, Di Marzio Show: “Reina al Milan? Ecco come la penso. Allegri è furbo gli regalerei il Pinocchio d’oro”

Napoli, Di Marzio Show: “Reina al Milan? Ecco come la penso. Allegri è furbo gli regalerei il Pinocchio d’oro”

Il consulente di mercato del patron Zamparini si esprime con la consueta schiettezza in merito al duello per la conquista del titolo

Dopo le recenti vicende avvenute nel corso delle ultime settimane, l’epilogo in chiave scudetto appare tutt’altro che scontato. Nelle ultime due gare infatti il Napoli di Maurizio Sarri – dopo la batosta interna contro la Roma – è riuscito a portare a casa un solo punto, permettendo alla Juventus di Massimiliano Allegri di conquistare la vetta della classifica effettuando il sorpasso, con una gara ancora da recuperare.

A destabilizzare ulteriormente l’ambiente partenopeo l’ormai certo addio di Pepe Reina, che ha già svolto le rituali visite mediche con il Milan in vista della prossima stagione.

Intervenuto nel corso della trasmissione radiofonica “Marte Sport Live”, Gianni Di Marzio ex allenatore del Napoli e consulente personale di mercato del patron rosanero Maurizio Zamaparini, torna a parlare della lotta scudetto, ponendo l’accento sulle differenti caratteristiche delle due contendenti: “Su Reina ed il Milan dobbiamo ammodernarci, il Napoli poteva prendere qualche giocatore a scadenza già adesso. Pepe è una persona seria, non è che andando al Milan adesso rende di meno con il Napoli. Allegri è un furbastro, basta vedere le formazioni ed i cambi che fa. Sono allenati a vincere, e magari è qualcosa che manca al Napoli. Massimiliano ha trovato compromessi tattici e sa gestire i campioni: il Napoli ha buoni giocatori ma non campioni. Sui problemi con gli arbitri dico che alcuni sono fin troppo protagonisti. Perchè il Napoli deve prendere i giocatori come l’Udinese, Maksimovic pagato 28 milioni dopo averlo visto per anni: uno o compra bene, oppure non compra se deve prendere una cosa a due euro. Su Allegri dico che agli allenatori regalerei il Pinocchio d’Oro, è giusto che dicano bugie a fin di bene per la squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy