Milan-Juventus, Ravanelli: “Se Higuain fosse rimasto a Torino, i bianconeri avrebbero avuto il primo attacco al mondo…”

Milan-Juventus, Ravanelli: “Se Higuain fosse rimasto a Torino, i bianconeri avrebbero avuto il primo attacco al mondo…”

Le dichiarazioni dell’ex attaccante bianconero, Fabrizio Ravanelli, alla vigilia di Milan-Juventus

L’attesa per Milan-Juventus sta per terminare.

Gli spettatori attesi allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano, per assistere ad una gara che si preannuncia spettacolare, sono oltre 70mila: un dato che garantisce al club rossonero un incasso senza precedenti.

Atteso anche il confronto tra l’ex attaccante bianconero Gonzalo Higuain, attualmente in forza al Milan di Gennaro Gattuso, e il fenomeno portoghese Cristiano Ronaldo, uno tra i migliori acquisti del club bianconero.

Sul trasferimento da Torino a Milano del Pipita, si è espresso l’ex attaccante bianconero, Fabrizio Ravanelli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport: “Del grande scambio estivo credo ne stia beneficiando più il Milan. Certo, è vero che Leonardo Bonucci non è il giocatore dello scorso anno e sta giocando in maniera straordinaria, ma credo che Higuain era proprio quello che serviva ai rossoneri, ha portato esperienza e la determinazione che serve per vincere certe partite. E’ un punto di riferimento in campo, dà credibilità anche ai tanti giovani che ci sono. Se Higuain fosse rimasto forse la Juventus avrebbe avuto il primo attacco al mondo, gli manca un giocatore per poter finalizzare il gioco della squadra anche se sta andando benissimo – ha concluso –“.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy