Diritti TV, Tavecchio: “Adesso nuovo bando”

Diritti TV, Tavecchio: “Adesso nuovo bando”

“Ritenendo che le offerte non rappresentino il valore reale del calcio italiano, con voto unanime, l’assemblea della Lega Serie A ha deciso di non assegnare i diritti tv a nessuno dei concorrenti”.

Commenta per primo!

“Ritenendo che le offerte non rappresentino il valore reale del calcio italiano, con voto unanime, l’assemblea della Lega Serie A ha deciso di non assegnare i diritti tv a nessuno dei concorrenti”.

Ad annunciarlo il commissario di Lega, Carlo Tavecchio, spiegando che si procederà con un nuovo bando in cui “il valore di partenza sarà quello indicato in questo bando”, ossia un miliardo, e c’è tempo “fino a novembre, dicembre sei mesi prima dell’inizio della prossima stagione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy