Delio Rossi: “A Palermo allenavo talenti. Tutto sul litigio con Zamparini. Samp-Palermo? De Zerbi bravo ma…”

Delio Rossi: “A Palermo allenavo talenti. Tutto sul litigio con Zamparini. Samp-Palermo? De Zerbi bravo ma…”

L’intervista all’ex tecnico rosanero, Delio Rossi.

Commenta per primo!

Intervenuto ai microfoni de ‘Il Secolo XIX’, l’ex allenatore rosanero, Delio Rossi, ha ricordato la sua esperienza in Sicilia, durante la quale il tecnico sfiorò una qualificazione in Champions League nel 2010 e perse in finale di Coppa Italia contro l’Inter. Queste le sue parole:

Avevo una squadra di talenti. Pastore era il talento puro, Cavani la forza devastante: arrivava dieci volte a partita davanti al portiere. E poi Liverani, Balzaretti… Eppure ai preliminari di Champions ci andò la Sampdoria, il vero colpaccio l’avevano fatto battendo la Roma – ha dichiarato Delio Rossi -. A fine stagione litigai con Zamparini: sapevo che doveva vendere Cavani, ma gli dissi di cederlo all’estero, non a una diretta concorrente. Perché può sembrare strano ma il Napoli lo era. E parlo solo di pochi anni fa… L’esperienza alla Samp, invece, è stata meno felice perchè purtroppo arrivai in una situazione compromessa, ci eravamo ripresi, poi abbiamo cambiato tanto e serviva più tempo. Nel calcio contano i risultati ma le scelte erano giuste, vedi Gabbiadini. Sampdoria-Palermo? La Samp ha più qualità però De Zerbi è molto bravo. Ma stimo molto anche Giampaolo che iniziò con me, a Pescara. Se lo dico ora sembro un pazzo, ma la Samp è da parte sinistra del classifica. Muriel ha più continuità e scommetto su Linetty“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy