Chevanton attacca: “Ci sono calciatori che si sono venduti partite e ancora giocano in A”

Chevanton attacca: “Ci sono calciatori che si sono venduti partite e ancora giocano in A”

L’ex bomber del Lecce solleva un accusa: il riferimento sembra scontato.

3 commenti

Nelle ultime ore è stato abbastanza attivo sui social network.

Ieri, mentre avveniva il sorpasso in classifica del Palermo ai danni del Carpi, scriveva: “Forza Palermo, mi auguro che resti in Serie A”. Parliamo di Javier Ernesto Chevanton, ex calciatore e simbolo del Lecce, tifoseria storicamente gemellata col Palermo.

Chevanton incita i rosa: “Voglio che i rosa restino in A, forza Palermo” (FOTO)

Dopo quel tweet di incitamento nei confronti dei rosa, ne è arrivato un altro più piccato da parte dell’uruguaiano che ha seguito a fondo la 37esima giornata di campionato. “Sono senza parole – ha scritto -. E’ tremendo vedere che giocatori che si sono venduti alcune partite giochino ancora nella Serie A italiana”.

Nessun nome, nessun cognome da parte di Chevanton, ma un sospetto gli utenti su Twitter ce l’hanno, eccome. “Il riferimento è chiaro – scrivono dei tifosi leccesi -: Ernesto si riferisce a Masiello dell’Atalanta”. L’ex difensore del Bari – rivale del Lecce – ha saltato due stagioni e mezzo per vicende relative al calcioscommesse: nell’agosto del 2012 ha patteggiato un anno e dieci mesi di reclusione per associazione per delinquere e frode sportiva (Palermo-Bari tra i match soggetti a combine). Solo a gennaio del 2015 è stato reintegrato definitivamente dall’Atalanta, suo club d’appartenenza.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massy091 - 11 mesi fa

    Non ha tutti i torti. Ammetto che quando vedo, o sento, il nome di sto masiello mi prude il naso…e poi lo otturo per sicurezza 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mistero - 11 mesi fa

    Se per questo abbiamo anche un ct della Nazionale che messo a conoscenza di illeciti sportivi della sua squadra non ha sporto denuncia …. mi pare che sia ancora al suo posto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Carlo Di Caro - 11 mesi fa

    Hai ragione!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy