Calcio ed evasione fiscale: interrogati alcuni calciatori a Napoli. 63 fatture contestate a Moggi, Legrottaglia-Catania…

Calcio ed evasione fiscale: interrogati alcuni calciatori a Napoli. 63 fatture contestate a Moggi, Legrottaglia-Catania…

Per loro domande sui contratti e sui rapporti tra procuratori e club.

Commenta per primo!

Nella giornata di ieri ad alcuni calciatori è toccato un giro in Procura a Napoli: i giocatori (non rivelata la loro identità) sono stati ascoltati dagli inquirenti nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte evasioni fiscali (64 indagati e sequestri per 12 milioni di euro) collegate a operazioni di calciomercato. In particolare sarebbero state loro poste domande sui contratti e sui rapporti tra procuratori e club. Nei prossimi giorni è prevedibile che i pm presentino la richiesta di rinvio a giudizio, ma prima bisognerà attendere le mosse degli avvocati: potrebbero proporre istanze al Tribunale del Riesame per sbloccare le somme requisite dalla Finanza. Al centro dell’inchiesta la figura dell’agente e il doppio ruolo di consulente. Ad esempio – racconta l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport‘ – sono 63 le fatture contestate a Moggi e citate negli atti: l’ultima è del 2 agosto 2013, per un imponibile di 20 mila euro, e riguarda la cessione di Legrottaglie dal Milan al Catania.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy