Bojinov: “La Juve vincerà lo scudetto. In bianconero percepisci la voglia di vincere”

Bojinov: “La Juve vincerà lo scudetto. In bianconero percepisci la voglia di vincere”

Le parole dell’ex attaccante di Lecce e Juventus.

Commenta per primo!

Un folgorante esordio in serie A a 16 anni con la maglia del Lecce, per Valeri Bojinov. L’attaccante bulgaro dotato di tecnica e potenza, e accompagnato da una personalità fuori dal comune è stato per anni considerato un predestinato al punto da attirare l’attenzione della Juventus che nella stagione 2006-2007 lo prese in prestito dalla Fiorentina.

Intervenuto ai microfoni di ‘TuttoJuve.com’, l’attaccante ora di proprietà del Partizan Belgrado, ha ricordato della sua esperienza in bianconero. Queste le sue parole: “Quando entri a Vinovo, non c’è bisogno da parte loro di dirti nulla – ci racconta in esclusiva -. Tu già percepisci la voglia di vincere, quando indossi questa maglia devi solo vincere. Il pareggio e la sconfitta esistono, ma non per la Juventus. Quando hai vinto così tanto in passato, l’unico modo per scrivere la storia è vincere. Possono cambiare i giocatori, ma la loro mentalità vincente non cambia. Esprimo questo concetto anche ai miei compagni del Partizan – ha dichiarato -. Sto facendo tanti gol. E’ una squadra molto importante qui nei Balcani, molti giovani hanno l’occasione per esprimere le loro potenzialità e questo è un trampolino di lancio per poi poter far bene in Europa. Il campionato serbo non è come quello europeo o italiano, ma è un’ottima vetrina per i talenti in erba. Io dico sempre ai ragazzi che l’importante è vincere, non importa il gioco perchè la storia si ricorda solo di chi vince. Chi vincerà il campionato di serie A? La Juve sta facendo molto bene, anche quest’anno vincerà il campionato poichè in Italia è troppo più forte delle altre. In Europa ci sono delle difficoltà, sarebbe bellissimo se riuscisse a far qualcosa di positivo in Champions per la società e per la tifoseria. Vincere la Champions? Quando è arrivata in finale con il Barcellona, ai bianconeri sono mancati giocatori decisivi come Messi, Neymar e Suarez. Non li puoi comprare tutti i giorni giocatori così, però manca la qualità che permette di fare la differenza nei momenti di difficoltà“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy