Zenga: “Vicino alla Lazio, poi arrivò Palermo e..”

Zenga: “Vicino alla Lazio, poi arrivò Palermo e..”

Intervistato da “Calciomercato.com”, l’ex tecnico del Palermo Walter Zenga ha rivelato di essere stato vicino alla panchina della Lazio, prossima avversaria dei rosanero in campionato..

Commenta per primo!

Intervistato da “Calciomercato.com”, l’ex tecnico del Palermo Walter Zenga ha rivelato di essere stato vicino alla panchina della Lazio, prossima avversaria dei rosanero in campionato. “Dobbiamo tornare indietro nel tempo a un anno e mezzo fa, nell’aprile 2009. Al contrario di quanto ha fatto Mihajlovic che ha lasciato senza dire niente a nessuno, io informai i dirigenti del Catania che sarei andato via già due mesi prima della fine del campionato, dando anche la mia disponibilità a far giocare nelle ultime partite i ragazzi ritenuti più utili in prospettiva futura dalla società. Per questo motivo posso sempre andare a testa alta, anche se poi mi hanno fatto passare per un ‘traditore’ perché sono andato a Palermo. Nel frattempo parlai con Torino e Lazio. All’epoca Lotito era alle prese con i problemi di Pandev e Ledesma, così i tempi si allungarono troppo. Poi il Toro retrocesse in Serie B e arrivò la chiamata del presidente Zamparini, che colsi al volo. Palermo mi ha dato tanto e soprattutto mi ha insegnato a stare al mondo, ma a Catania ho fatto di più disputando un campionato straordinario con in squadra quattro attaccanti come Plasmati, Morimoto, Paolucci e Antenucci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy