ZAMPARINI”NON ABBANDONERÒ MAI,RESTO CDA

ZAMPARINI”NON ABBANDONERÒ MAI,RESTO CDA

Dietro la cancellata di una palazzina dipinta di giallo, Maurizio Zamparini, imprenditore, presidente del Palermo, muove i fili dei suoi affari e delle sue vicende calcistiche. L’ambiente.

Commenta per primo!

Dietro la cancellata di una palazzina dipinta di giallo, Maurizio Zamparini, imprenditore, presidente del Palermo, muove i fili dei suoi affari e delle sue vicende calcistiche. L’ambiente contrasta col temperamento vulcanico del protagonista di tante polemiche. Freddo fuori e freddino dentro. L’unico oggetto caldo è la maglia rosanero istoriata dagli autografi di tutti i giocatori. L’interrogativo pesa da alcune settimane: il presidente lascerà il Palermo come ha minacciato dopo gli errori arbitrali che a San Siro hanno fatto vincere il Milan? La redazione del settimanale “Oggi”, l’ha chiesto allo stesso patron rosanero. “Quando l’ho detto mi ha chiamato il mio ex direttore sportivo Foschi che adesso lavora a Padova. E mi ha detto: ‘Lei non lascerà mai il calcio, e sappia che quando mi ha lasciato a casa mi volevo suicidare’. ‘Caro Foschi’, gli ho risposto, ‘non esageri’ – ha raccontato il numero uno di Viale del Fante al giornalista Antonio Di Rosa – Se lascio o no? Guardi, il calcio non è tutta la mia vita, ma penso che non abbandonerò mai il Palermo. Il gruppo internazionale che verrà avrà bisogno del mio contributo. Terrò una parte delle azioni e resterò in consiglio di amministrazione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy