ZAMPARINI: “VI SPIEGO POSIZIONE PALERMO”

ZAMPARINI: “VI SPIEGO POSIZIONE PALERMO”

Mediagol.it vi riporta le parole del presidente Maurizio Zamparini, che ha indetto una conferenza stampa nella giornata di oggi per spiegare i motivi del sequestro preventivo delle quote societarie.

Commenta per primo!

Mediagol.it vi riporta le parole del presidente Maurizio Zamparini, che ha indetto una conferenza stampa nella giornata di oggi per spiegare i motivi del sequestro preventivo delle quote societarie del Palermo Calcio.”Ho convocato questa conferenza stampa dopo un esame attento da ieri sera a oggi, è arrivata una notizia tra capo e collo, allinizio non ci credevo ma ormai in questo paese succede di tutto. Se vi ricordate tempo fa vi dissi che un Pm di Benevento, dove ho costruito un centro commerciale come quello che sto facendo qui e gli altri 20 che ho costruito in Italia regolarmente, ha costruito un castello di sabbia. Lui aveva chiesto i miei arresti domiciliari e il sequestro delle azioni del Palermo, che il Gip aveva rifiutato, il tribunale di appello ha rifiutato i domiciliari e il Pm non aveva fatto il ricorso, lo stesso tribunale aveva rifiutato anche il sequestro preventivo delle azioni, solo che in Cassazione per quegli errori che si commettono nelle procedure lha rimandato in appello alla corte di Benevento e in questi giorni hanno pensato bene di concedere il sequestro preventivo 17 milioni e mezzo di azioni del Palermo cosicchè dalla prossima assemblea, se lo attuassero, la maggioranza sarà detenuta dal PM di Benevento tramite il suo rappresentante. Voglio denunciare questo fatto kafkiano, la mancanza di certezza del diritto in questo paese è qualcosa di molto grave. Sono imprenditore da 50 anni – prosegue Zamparini -, mi sono sempre correttamente, non ho mai evaso, non ho mai fatto niente che vada al di fuori delle norme. A Benevento hanno fatto delle porcherie inenarrabili, hanno costruito su delle falsità un castello che non si reggerebbe per andare su certa stampa a dipingere me come un delinquente, questo è quello che la nazione mi regala dopo 50 anni che faccio l’imprenditore. Ma soprattutto per questo scoop vanno ad operare sulle azioni del Palermo calcio perché ha risonanza sul mercato e in Europa. Io ho parlato con i miei legali e sto preparando un ricorso in Cassazione ma soprattutto un ricorso voluminoso a Strasburgo alla Corte per i diritti delluomo, perché purtroppo con quello che sta accadendo nel nostro paese è l’unico punto di riferimento che dia delle certezze di avere giustizia oggi. I miei avvocati stanno preparando questo ricorso contro il PM di Benevento e contro i suoi consiglieri e periti che hanno costruito su atti falsi questo castello di accuse nei miei confronti. L’unica mia colpa è aver acquistato un centro commerciale già autorizzato da una persona che lo ha realizzato e ho dato 300 posti di lavoro a Benevento, senza nessuna irregolarità, mi sono stati bloccati i lavori diverse volte, che i tribunali del Riesame hanno fatto riaprire perché avevamo la piena legalità e sono convintissimo che anche nei procedimenti in Italia avrò ragione, ma il problema è che un processo del genere dura quattro anni, vi immaginate il 70% delle azioni del Palermo in mano a qualcuno per quattro anni?”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy