Zamparini: “Uefa? Il ritorno economico è irrisorio”

Zamparini: “Uefa? Il ritorno economico è irrisorio”

Si parla tanto di qualificazione Uefa, ma il Presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha spiegato ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” l’irrisoria importanza della seconda.

Commenta per primo!

Si parla tanto di qualificazione Uefa, ma il Presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha spiegato ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” l’irrisoria importanza della seconda competizione europea. “Quando le squadre che entrano in Champions League sono diventate quattro, l’Uefa non ha più nessuna importanza perché non porta nessun reddito. Io ho raggiunto l’Uefa per tre volte con il Palermo: a un certo momento non si riusciva più a vendere la partita se non a cifre irrisorie, 40-50.000 euro. Personalmente la abolirei – ha affermato ridendo Zamparini – ma poi sarebbe problematico. Rivalutare la Coppa Italia? È una questione di cultura: in Inghilterra le coppe nazionali contano, in Italia non contano nulla. Le sfide Italia-Inghilterra in Champions League? Il calcio inglese, secondo me, è superiore al nostro, quindi la vedo male per le nostre squadre”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy