ZAMPARINI: “Siti inventato storie tra me e Rossi”

ZAMPARINI: “Siti inventato storie tra me e Rossi”

Intervistato da Radio Radio, il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, ha commentato lannata storta del club additando linformazione on line come causa dei mali, dimenticando però che i.

Commenta per primo!

Intervistato da Radio Radio, il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, ha commentato lannata storta del club additando linformazione on line come causa dei mali, dimenticando però che i giornali a diffusione telematica sono presenti a Palermo almeno dal 2003 (il primo fu Stadionet e da allora sono passati almeno otto anni). “Sicuramente cè qualcosa che questanno ha funzionato male nella squadra, ma ha funzionato male anche nellinformazione palermitana. Non nei grandi giornali, questi “siti” (giornali on line, ndr) che arrivano, che devono far polemica e devono far per forza il protagonismo a tutti i costi. Siccome io rispondo a tutti al telefono, come a voi rispondo a tutti gli altri, perché son fatto così, quando mi telefonavano non sapevo che erano dei siti “particolari” che poi prendevano le notizie per… (“attaccare”, aggiungono dallo studio). Naturalmente io sono diventato un presidente-scoop e hanno inventato queste storie tra me e Rossi. Se voi mi chiedete come ha giocato il Palermo domenica, io non ve lo dico più. I cinque minuti della domenica non ve li commento più, una volta commentavo e poi mi davano addosso “Ecco è contro la squadra! E contro Rossi!”. Domenica non lho fatto il il 2-2, lha fatto la squadra perché io sono stato zitto”. A margine della rispettabile posizione del presidente Zamparini è giusto ricordare che: -Oggi Zamparini dà la colpa ai giornali on line, mentre pochi mesi fa la colpa era della stampa e delle televisioni nazionali come testimonia questa intervista del settembre 2010 rilasciata al nostro giornale (che tra le altre cose sposò la battaglia della società contro gli errori arbitrali): “Più che tutta questa faccenda arbitrale, la cosa che mi preoccupa ulteriormente sono i giornali, la carta stampata nazionale che vanno dietro agli arbitri ad esempio la Gazzetta che la settimana scorsa diceva che c’era il rigore del Brescia quando palesemente non c’era. La cosa non vi nascondo che mi ha meravigliato, perché ritengo la rosea un giornale serio ma un atteggiamento del genere non è ammissibile e non riesco a spiegarmelo. Sono curioso di vedere cosa scriveranno domani”. E poi: “Non sono solo i giornali ad andare contro al Palermo, ma anche le televisioni nazionali, tipo Sky che fa schifo e sistematicamente, sia con i loro commentatori in diretta, che negli approfondimenti del dopo gara, penalizzano la nostra società”. -Le “storie” tra Zamparini e Rossi non le hanno inventate i giornali on line, ma sono state testimoniate per esempio dallo stesso allenatore. Rossi nella conferenza stampa dopo lesonero parlò così dei dissapori con il presidente: “La fine credo sia avvenuta a Maribor. Lì si è rotto qualcosa, non so ma cera qualcosa che non andava, la sconfitta in Europa fu qualcosa di strano. Non vi so spiegare”. A Mediaset Premium: “Era un problema di rapporti, ma sarebbe sciocco e destabilizzante parlarne in questo momento anche perché cè un altro allenatore che sta lavorando”. E ancora: “La squadra era vuota, se ogni giorno cè una diatriba che viene dallinterno prima o poi questa mina certe sicurezze, e la storia andava avanti da sei mesi. Alla fine queste cose le paghi. Il Palermo, infatti, ha smesso di giocare a calcio per un periodo e ha ricominciato contro il Milan, poteva anche perdere ma ha vinto perchè ha riattaccato la spina, cera la giusta tensione nervosa. Se mi aspettavo finisse così e se è recuperabile, almeno a livello umano? Io non sono una persona falsa o di facciata, o dico le cose o non le dico. Ovviamente, il rapporto con Zamparini non è dei più idilliaci, non ce lho con Zamparini, si è chiuso un rapporto e mi dispiace perché erano 11 anni che non finivo un campionato. Zamparini è fatto in una certa maniera, ma io non gliene voglio”. Zamparini prima dellesonero dichiara a Sky: “Rossi ha distrutto il mio Palermo, ha l1% di possibilità di restare”. -I giornali on line a Palermo sono presenti da almeno otto anni e il loro modo di operare non è certo mutato nel giro di qualche mese. -Il nostro giornale non ha mai strumentalizzato le dichiarazioni del presidente Zamparini dicendo “E contro la squadra” o “E contro Rossi”. Semmai i lettori e i tifosi hanno preso spunto dalle dichiarazioni dei vari protagonisti rilasciate ai vari organi dinformazione per farsi unidea ed esprimere liberamente e democraticamente la propria opinione nel rispetto della libertà di pensiero di ogni comune cittadino, diritto che Mediagol.it cercherà sempre di garantire ai propri lettori. -Ancora una volta con rammarico prendiamo atto di un attacco gratuito da parte della società nei confronti di una delle componenti che insieme a quella di tifoseria e squadra svolgono ogni giorno un ruolo importantissimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy