ZAMPARINI: “Difficile che Pastore resti in Italia”

ZAMPARINI: “Difficile che Pastore resti in Italia”

Ad una precisa domanda su quale sarà il futuro di Pastore se in Italia o all’estero, il presidente Maurizio Zamparini, intervistato da Tuttosport ha le idee chiare. “Mi sembra molto.

Commenta per primo!

Ad una precisa domanda su quale sarà il futuro di Pastore se in Italia o all’estero, il presidente Maurizio Zamparini, intervistato da Tuttosport ha le idee chiare. “Mi sembra molto difficile che una società italiana possa mettere a budget la cifra necessaria ad acqui­stare l’argentino. Però è anche vero che quando non investi, come l’Inter in estate, i risultati si vedo­no…Contropartite tecni­che? Certo che sì, ma non è fa­cile individuarle. Faccia­mo il caso della Juventus: i gio­catori giovani sono sostan­zialmente delle incognite, mentre quelli già formati hanno stipendi troppo ele­vati per i nostri standard. E’ questa la ragione per cui considero impossibile il ritorno di Amauri, a me­no che la Juve si sobbar­chi lo stipendio. Quello che faccio con Rubinho, percepisce 800 mila euro a sta­gione dal Toro, ma 700 mi­la li mette il sottoscritto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy