ZAMPARINI: “Designazione sospetta, Morganti…”

ZAMPARINI: “Designazione sospetta, Morganti…”

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini non ha ancora digerito la sconfitta e, ai microfoni di “Rai Tg Sport”, è tornato a parlare delloperato dellarbitro e delle accuse lanciate.

Commenta per primo!

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini non ha ancora digerito la sconfitta e, ai microfoni di “Rai Tg Sport”, è tornato a parlare delloperato dellarbitro e delle accuse lanciate allInter, rea di essere una “Banda Bassotti”. “Sospetti sul mondo del calcio? Ho delle certezze sul mondo del calcio che non funziona, il nostro sistema arbitrale non funziona, non è guarito, è uguale a prima. Quando io lo dicevo dieci anni fa mi dicevano di portare le prove, poi è saltata fuori calciopoli e le prove telefoniche. Oggi le prove sono evidenziate da ciò che succede sul campo. Quando ho saputo a fine gara che era lultima partita di Morganti, non capivo come i designatori avessero potuto designare per una partita importantissima un arbitro che se sbaglia non può pagare. Non mi sta bene e siccome nel mondo del calcio non sto zitto, dico che è una designazione fatta in maniera molto molto sospetta. Come fa un arbitro della sua esperienza a due metri di distanza a non vedere il rigore su Pinilla e fischiare una punizione contro? – ha detto il patron rosanero, che poi ha aggiunto – Chiedo scusa ai Moratti, loro non sono la Banda Bassotti, è il sistema dei Bassotti. E naturalmente tutte le grandi fanno parte della Banda Bassotti. Ho il sospetto che a Pechino volessero Milan e Inter”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy